Pupo si scusa con la ex Donatella Milani a Senza Parole (e senza un perché)

Tra le storie della serata anche quella di Pupo e di Donatella Milani, per due anni insieme in arte e nella vita privata.

Pupo ospite di Senza Parole questa sera, sabato 9 maggio, ma non come ‘regalo’ per qualche coppia innamoratasi con le sue canzoni. E’, invece, il protagonista di una delle storie della serata: ha chiamato Antonella Clerici per chiedere scusa a una sua ex, la cantante Donatella Milani, con cui è stato insieme per un paio d’anni, alla fine degli anni ’70.

Lei 17enne, lui 24enne, si conoscono, si innamorano e si mettono insieme. Per lei Pupo si separò legalmente dalla moglie (dalla quale poi tornò). E stasera Pupo ha deciso di tornare su quella storia per chiedere scusa alla sua ex compagna e lo fa con una sorta di lettera aperta:

“C’è una cosa che volevo dirti da tanti anni e stasera proverò a farlo. Ci siamo incontrati, ci siamo amati tantissimo, poi ci siamo lasciati. E un giorno, dopo tanti anni, ci siamo rivisti e abbiamo parlato dei vecchi tempi. E quando ti ho chiesto ‘Qual è il momento della nostra storia che ricordi di più?’ tu mi hai detto una cosa che ancora oggi io mi porto dentro. E che mi fa male”.

0509_214221_SenzaParole

Pupo continua:

“Non è un ricordo d’amore, ma di dolore. Tu eri stata colpita da piccola da un gravissimo lutto e io non so perché, forse per scuoterti, io ti ho rivelato una cosa che per te fu devastante. Una cosa che sicuramente da parte mia fu sbagliata, nei modi, nei tempi. E siccome noi ci siamo incontrati tanti anni fa, eravamo giovani, ma abbiamo scritto qualcosa nella musica che rimarrà per sempre, raccontando la storia del nostro giovanissimo amore, e allora io non voglio che quello rimanga l’unico ricordo della nostra storia. E sono qui per chiederti scusa per quanto ti rivelai, violentemente, e se vuoi, ora, mi puoi anche abbracciare…”.

Cosa sia successo, però, non viene spiegato. Quale sia stato il momento di dolore ricordato dalla Milani o quale sia stata la rivelazione fatta, violentemente, da Pupo non è dato saperlo.

“E’ charo che la gente si chiederà adesso che cosa sia successo, ma se Donatella non lo vuol dire non lo dice. E’ una cosa molto privata”

spiega Pupo, mentre la Clerici interviene al volo:

“No,no, no… io vorrei rispettare la cosa di Donatella. E’ una cosa vostra e non voglio assolutamente… sai come sono fatta io e non mi piace scavare nel dolore degli altri”.

0509_214203_SenzaParole

Una cosa che certo fa onore ad entrambi, ma che ho personalmente trovato ‘narrativamente’ contraddittoria: in fondo siamo su Rai 1, in prima serata, al sabato e in diretta… insomma, non è proprio il massimo della privacy, per definizione. Ovvio che a un certo punto non si possa forzare la persona ‘convocata’ a dire i fatti propri, vista ‘l’imboscata’. Ma è altrettanto ovvio che il telespettatore possa sentirsi quasi di troppo in una vicenda così delicata da essere portata in tv ma poi taciuta per rispetto.

Spero sia chiaro che non mi interessa sapere cosa sia successo, non ora almeno. Sarebbe fuori contesto, almeno quanto è risultato a mio avviso fuori contesto quello strettissimo riserbo invocato alla fine di un segmento narrativo che richiede la condivisione di un momento privato con il pubblico tv.

Privacy e diretta tv, intreccio senza fabula, emozioni ellittiche: Senza Parole offre spunti di discussione. Mentre a casa il pubblico starà creando i propri personali film su quanto successo tra Pupo e Donatella Milani tanti anni fa.

Ultime notizie su Pupo

Tutto su Pupo →