Che fine ha fatto…?/ Ettore Andenna

Ettore Andenna è un nome che non può non ricordare immediatamente Giochi senza frontiere, show che l’ha visto per tanti anni alla conduzione, spesso affiancato da partner al femminile. Del gioco, che da anni sembra in fase “di ritorno” sui nostri schermi, ci siamo occupati in varie occasioni, mentre quest’oggi vogliamo parlare esclusivamente del conduttore,

Ettore Andenna è un nome che non può non ricordare immediatamente Giochi senza frontiere, show che l’ha visto per tanti anni alla conduzione, spesso affiancato da partner al femminile. Del gioco, che da anni sembra in fase “di ritorno” sui nostri schermi, ci siamo occupati in varie occasioni, mentre quest’oggi vogliamo parlare esclusivamente del conduttore, volto che oramai da qualche anno pare essere caduto nel dimenticatoio nonostante l’indubbia professionalità. La sua carriera non è composta esclusivamente dalle tante edizioni dei Giochi. Nasce come speaker radiofonico già nel 1967 e poco tempo dopo, in seguito ad un provino, passa alla tv sulla Rai con Scacco al re.

Inizialmente si occupa di tv dei ragazzi e di alcuni giochi. Approda poi su Antenna 3 diventandone il volto di punta e conducendo un programma che nel tempo è stato ricordato come una specie di cult per il contenuto un po’ “piccante”, ossia La bustarella. Diventa direttore di Telemontecarlo per due anni e in seguito sfrutta proprio la tv e la sua popolarità per una campagna politica – al tempo “l’autopromozione” non era regolata legislativamente – che lo porterà ad essere eletto come deputato al Parlamento europeo. Torna successivamente in Rai per condurre ben 103 puntate di Giochi senza frontiere ed anche due edizioni dell’Eurofestival, le ultime alle quali l’Italia ha partecipato.

Passa un breve periodo a Mediaset come volto di programmi minori e televendite. Terminate queste esperienze, inizia per lui una pausa forzata dalla tv che lo demoralizza. La concorrenza è tanta e per lui pare non esserci più posto, salvo che nei reality (viene contattato per L’isola dei famosi, ma non accetta). Nel 2005 però Antenna3 lo rivuole sullo schermo ed inizia così a condurre Telemattina, trasmissione che aveva ideato e condotto già nel 1979. Nel 2006 fa il bis e riporta in vita anche La bustarella, per l’occasione rinominata Gran Bustarella Show.

L’esperienza con quest’ultimo programma però dura soltanto 13 puntate perché, come lui stesso ha dichiarato in un’intervista, la rete lo obbligava a mandare in onda solo giochi nei quali la gente si spogliava, così ha deciso di dire basta. Le ultime notizie che si hanno di Ettore Andenna, lo vedono protagonista di alcune ospitate e di una puntata a lui dedicata de L’Italia sul Due. Oggi, a 62 anni, si “consola” con una bella azienda vinicola nel Monferrato, della quale da tempo è proprietario con la moglie.