Agrodolce, la soap delle polemiche arriva su RaiTre

Sei famiglie, 20 personaggi principali, 1000 comparse, 270 posti di lavoro, sei registi per 230 puntate della prima produzione made in Sicily. Sono i numeri di Agrodolce, “il primo romanzo televisivo popolare” in arrivo su RaiTre (da questa sera alle 20.10 prima di Un posto al sole). Per farle spazio Blob durerà “solo” 10 minuti,

agrodolce logoSei famiglie, 20 personaggi principali, 1000 comparse, 270 posti di lavoro, sei registi per 230 puntate della prima produzione made in Sicily. Sono i numeri di Agrodolce, “il primo romanzo televisivo popolare” in arrivo su RaiTre (da questa sera alle 20.10 prima di Un posto al sole). Per farle spazio Blob durerà “solo” 10 minuti, retrocedendo alle 20.00, e il tg Sport si è dissolto dal palinsesto.

E a questo si aggiungono tante polemiche che imperversano anche nel nostro Blogapuntate. Da un dibattito aperto in un post (vi ricordiamo che il collega Vintage monitorerà quotidianamente la soap), una simpatica lettrice sicula confida che l’investimento valga la spesa:

“Dovremmo proprio vederla dato che ci è costata 24 milioni di euro, 12 pagati dalla Rai e 12 dalla Regione Sicilia (che arrivano dai Fondi europei per le iniziative industriali delle zone svantaggiate ndr). Speriamo almeno che faccia una bella pubblicità alla regione”.

Altro motivo di polemica la querelle estiva a mezzo stampa tra Giovanni Minoli, che la produce con la sua Rai Educational difendendo l’iniziativa da servizio pubblico, e il critico tv Aldo Grasso. Quest’ultimo, infatti, l’ha bollata anzitempo come “storia da portineria”, di bassa qualità per segnale e contenuti. Guardiamo dunque alla trama.

Lucia (Francesca Beggio) è un medico che ha studiato in Inghilterra e ritorna nel suo paesino d’adozione, la cittadina di fantasia Lumera. Con il suo carattere allegro e grintoso, semplice ma anche molto diretto, vuole riassumere tutte le contraddizioni della Sicilia di oggi che guarda comunque al futuro. A Palermo la accoglie il fidanzato Federico Ruffo D’Altavilla (Luca Barreca), che la chiede in sposa già nella cena di bentornato.

Agrodolce è una storia popolare ambientata intorno a Termini Imerese, a Porticello, Santo Nicolicchio e l’Olivella. Il set ha preso il post dei vecchi stabilimenti Fiat, tramutati negli stabilimenti cinematografici della Med Studios.

La direzione artistica è di Pippo Baudo, tra le guest-star delle prime puntate troveremo Serena Autieri, che ha esordito come attrice di soap a Un posto al sole, la colonna sonora è di Andrea Guerra mentre Rita Botto farà da interprete alla trama musicale. Non resta che sintonizzarsi questa sera per capire se la soap delle polemiche merita o no.

[Il sito ufficiale di Agrodolce]

Ultime notizie su Soap

Tutto su Soap →