La Fox trasmette online le prime di Fringe e Terminator: the Sarah Connor Chronicles, ma solo per i college americani

FringeInteressante esperimento quello che Fox farà in occasione di due season premiére molto attese di questo autunno, ovvero "Fringe" (foto) e la seconda stagione di "Terminator: the Sarah Connor Chronicles". L'idea è quella di mandare online, in contemporanea con la messa in onda televisiva, i primi episodi dei due show.

Se vi state già accomodando davanti al computer per gustarvi, senza troppe attese, le nuove serie, dovete però sapere che questa sarà un'opportunità riservata agli studenti dei college americani, tra i visitatori più frequenti del sito della Fox oltre che quella parte di pubblico che passa il tempo più davanti al computer che al piccolo schermo.

Deciso a sfruttare questa "popolarità", il vicepresidente della sezione dedicata alle strategie del network Bill Bradford, ha proposto l'esperimento al Presidente Peter Liguori che, entusiasta, ha deciso di metterlo in atto già dal prossimo mese.

L'8 settembre (per "Terminator") ed il 9 (per "Fringe"), dunque, tutti coloro che si collegheranno da un dormitorio di un college con dominio .edu potranno accedere ad una sezione a loro dedicata, dove assistere agli episodi proprio come in tv. Inoltre, l' "esperienza" sarà arricchita da gallerie, backstage e video musicali.

Ancora una volta, televisione ed internet si incrociano nella strada delle offerte ai suoi utenti, questa volta sfruttando entrambi le proprie risorse a favore di un pubblico comune. E' già stato reso possibile, negli States, vedere gli episodi su internet, ma solo dopo la messa in onda televisiva. Alla rete viene affidato un compito più che altro di merchandising, con webisodes di pochi minuti, blog dei personaggi delle serie e materiale correlato al telefilm, tutto incluso nel pacchetto più semplicemente chiamato viral marketing.

Liguori non nasconde anche la speranza che quest'operazione possa diminuire il download selvaggio delle serie televisive, permettendo di vederle legalmente dal proprio sito. E, se l'esperimento dovesse funzionare, scegliere tra tv ed internet potrebbe diventare un'abitudine. Almeno per gli americani: per noi, ahimè, questa è ancora fantascienza.

[Via Variety]

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: