Project Runway All Stars e Project Accessory: SkyUno il mercoledì taglia, cuce e sfila

Al via stasera, mercoledì 31 ottobre, su SkyUno Project Runway All Stars e Project Accessory, altri due talent dal mondo della moda semi-professionale.

Il genere ‘sartoria’ si arricchisce di due nuovi talent: partono questa sera su SkyUno Project Runway All Stars e Project Accessory, spin-off che arrivano dritti dritti da Lifetime Usa sulla scia del successo di Project Runway. Il primo non è altro che la ‘champions league’ di Project Runway – Taglia, Cuci e …Sfila!, format portato al successo da Heidi Klum che ha invece lasciato la conduzione di questo primo spin-off alla ‘collega’ Angela Lindvall. Dal canto suo Project Accessory, come suggerisce il nome, non è altro che una sfida tra creatori di accessori affidata a un’altra top model, Molly Sims. E, diciamocelo, un abito non è nulla senza accessori. Affilate le forbici, si parte alle 21.00.

Project Runway All Stars: 13 ex concorrenti di nuovo in gara


Mentre negli Usa si è appena conclusa la decima stagione di Project Runway, l’originale, ed è in corso la seconda edizione dello spin-off All Star, arriva in Italia – dieci mesi dopo il debutto USA – Project Runway All Stars, campionato che incorona il migliore tra 13 concorrenti delle prime otto edizioni di Project Runway. Il meccanismo resta quello di sempre: un abito da confezionare in tempi brevi e da sottoporre al giudizio di una commissione fissa formata dagli stilisti Georgina Chapman e Isaac Mizrahi, cui si aggiunge in ogni puntata un giudice d’eccezione, da  Ken Downing, ospite della prima puntata, in onda stasera – in cui i concorrenti sono alle prese con materiali recuperati in un negozio ‘tutto a 99 cent” – a Miss Piggy dei Muppets, passando per Diane von Fürstenberg e Tommy Hilfiger. Nel ruolo di mentore troviamo Joanna Coles, direttrice di Marie-Claire, con un cameo – a mezzo video-messaggio – del nostro, inimitabile, immarcescibile, Valentino. In palio 100.000$ offerti da L’Oreal Paris, cui vanno aggiunti tablet e PC per un valore di altri 100.000$, una collaborazione con Marie-Claire e la possibilità di commercializzare la propria collezione nella catena di negozi Neiman Marcus.

A contendersi il primo trofeo di ‘campione dei campioni’ in questa serie di 12 puntate troviamo i seguenti concorrenti (e di certo qualcuno lo ricorderete):
1. Kenley Collins (Brooklyn, NY), secondo finalista – stagione 5;
2. Michael Costello (Palm Springs, CA), quarto classificato – stagione 8;
3. Gordana Gehlhausen (San Diego, CA), quarta classificata – stagione 6;
4. Mondo Guerra (Denver, CO), finalista – stagione 8;
5. Mila Hermanovski (Los Angeles, CA), secondo finalista – stagione 7;
6. Kara Janx (New York, NY), quarta classificata – stagione 2;
7. Elisa Jimenez (New York, NY), decimo classificato, stagione 4;
8. Aprile Johnston (Savannah, GA), quinta classificata, stagione 8;
9. Rami Kashou (Los Angeles, CA), finalista – stagione 4;
10. Austin Scarlett (New York, NY), quarto classificato – stagione 1;
11. Jerell Scott (New York, NY), quarto classificato – stagione 5;
12. Sweet P / Kathleen Vaughn (Pasadena, CA), quinto classificato – stagione 4;
13. Anthony Williams (Atlanta, GA), quinto classificato – stagione 7.

Project Accessory, prima stagione


Visto all’opera il ‘fior fiore’ degli stilisti di Project Runway, alle 22.00 spazio ai designer di accessori, ambito finora ‘sottovalutato’ nel mondo dei reality sartoriali. Beh, anche difficile da valutare, visto che ancor più di quanto accade per gli abiti, il gusto sugli accessori è a dir poco ‘personale’ e soggettivo. Anche in questo caso la gara procede con missioni da compiere (la prima, in onda stasera, vede i concorrenti alle prese con materiali da riciclo recuperati da un deposito) e con modelli da far ‘sfilare’ al cospetto di tre giudici. Il trio è composto dalla direttrice della rivista InStyle Ariel Foxman, dallo stilista Kenneth Cole e dalla conduttrice, la modella Angela Lindvall. A loro si aggiunge in ogni puntata un ospite, in qualità di giudice d’onore: si parte con Debra Messing, si prosegue con Nadja Swarovski (che bel cognome!) per arrivare a Kelly Osbourne, Kara Ross, Rebecca Minkoff e altri nomi noti della moda USA. L’incarico di mentore è affidato all’esperta di Lifestyle Eva Jeanbart-Lorenzotti. In palio 100.000$ per avviare la loro attività.

Curioso scorrere le ‘specializzazioni’ dei 12 concorrenti in gara, che presentiamo di seguito, con una netta prevalenza di creatori di ‘bijoux’, ma con qualche sorpresa:

1. Cotrice – specializzata in gioielleria;
2. Brian Burkhardt – specializzato in gioielleria;
3. Christina Caruso – specializzata in gioielleria;
4. Nina Cortes – specializzata in gioielleria;
5. Shea Curry – specializzata in accessori gioielli e capelli;
6. Adrian Dana – specializzato in cappelli per abbigliamento da ‘chiesa’ (non ecclesiastico, però);
7. David Grieco – specializzato in cinture;
8. Kelly Horton – specializzata in borse;
9. Diego Rocha – specializzata in borse;
10. Nicolina Royale – specializzata in accessori in pelle rock ‘n’ roll;
11. Rich Sandomeno – specializzato in gioielleria;
12. James Sommerfeldt – specializzato nella produzione di calzature.

Come insegna Carla (Gozzi) è l’accessorio a fare l’outfit. Con tutti questi reality taglia e cuci confidiamo in un incremento del taglio e cucito in Italia, quello vero, artigianale. E’ sempre più difficile trovare un sarto bravo di questi tempi…