Ciak si Canta! Eleonora Daniele come Milly Carlucci

Eleonora Daniele sotto ipnosi: dominatrice, scaltra, sveglia. Si è, in buona sostanza, “millycarluccizzata”. Il sapore di “Ballando con le stelle” era totalmente palese, ma senza il gusto della professionalità dei suoi ballerini (per esempio sostituiti da registi dei clip e attori partecipanti degni di essere chiamati tali). I video realizzati possono competere in qualità con

di aleali

Eleonora DanieleEleonora Daniele sotto ipnosi: dominatrice, scaltra, sveglia. Si è, in buona sostanza, “millycarluccizzata”. Il sapore di “Ballando con le stelle” era totalmente palese, ma senza il gusto della professionalità dei suoi ballerini (per esempio sostituiti da registi dei clip e attori partecipanti degni di essere chiamati tali).

I video realizzati possono competere in qualità con le mini soap de “L’Italia sul Due” e il meccanismo del programma è talmente vecchio e identico da essere caduto in prescrizione. Un residuo creativo con i connotati ideali per riuscire nel suo obiettivo: trovare un’altra scusa per sentire vecchie canzoni con vecchi artisti della canzone italiana. Come “Ti lascio una canzone“, come “I migliori anni“, come “50 Canzonissime“, come “I raccomandati“, come la sezione di programma di “Domenica inand much more.

I clip non erano realmente competitivi: investimenti differenziati, idee a volte poverissime a volte molto più complesse. Sanno fare di meglio, oggi, le bande che si sponsorizzano sulle reti private. E’ doveroso pensare che qualche “povertà” in qualità sia stata voluta e creata ad hoc dagli autori, per aizzare la polemica tra i giurati (Pupo, Cucuzza, Sposini e Giletti tutti insieme erano abbastanza insopportabili, specie nello stacchetto ballerino che se vi siete persi ritrovere certamente su Blob per i prossimi 2 anni).

Le freddure di Nino Frassica, il Cirilli barra Dado barra Paolo Belli della situazione, erano troppo prelibate per un programma così finemente banale. Così finemente costruito su un preciso pubblico di riferimento. La chiave di costruzione dello spettacolo, fatto anche da balletti e momenti di intrattenimento degni di “Buona Domenica” è esattamente quello che il pubblico vuole il sabato sera. Ha tutti i connotati per non esaurirsi in fretta, certo, ma non offre nulla di nuovo al solito menu Rai, fatto di piatti semplici ed economici, con medio gusto e poco sforzo.

Un “bene” ad Eleonora. Nella classifica personale delle migliori presentatrici di queste quattro settimane di intrattenimento by Del Noce’s Angels, la Daniele inaspettatamente si colloca appena sotto, ma molto sotto, Veronica Maya. A seguire Isoardi e senza infierire, per ultima ma non meno importante, la Balivo.

I Video di TvBlog