Avanti un altro: lo spot taglia Ciao Darwin