Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag telefilm

Rai: Nuovo stop per Fisica o chimica che esce dal palinsesto di Rai4

pubblicato da Hit

Rai: Nuovo stop per Fisica o chimica che esce dal palinsesto di Rai4

Tanto tuonò che piovve e la pioggia cade ancora, anzi più che pioggia cade la mannaia, stavolta definitiva, della direzione generale della Rai sulla tanto criticata e amata serie di telefilm “Fisica o chimica di cui prima l’AIART e poi il quotidiano Libero ne avevano chiesto la sospensione. Ma se in un primo momento sembrava che Rai volesse sospendere la messa in onda degli episodi di questo telefilm solamente nell’orario mattutino delle dieci e mezza, cosa poi puntualmente avvenuta, ora è arrivata la richiesta di sospendere anche la messa in onda delle ore 14:15.

Sul tavolo del direttore di Rai4 Carlo Freccero, proprio in queste ore, è infatti arrivato l’ordine della direzione generale di togliere Fisica o chimica dal primo pomeriggio per spostarlo in seconda serata, dopo cioè le ore 22:30. La direzione di Rai4, dovendo accettare l’imposizione avuta dai vertici di viale Mazzini, fa sapere però che è impossibile spostare la serie nella seconda serata della quarta rete della Rai, visto che il palinsesto di quella fascia oraria del canale è totalmente occupato fino alla prossima estate.

Oltretutto va detto che la serie essendo rivolta ad un pubblico giovane, trovava ovviamente la sua migliore collocazione nell’orario del primo pomeriggio, piuttosto che in una seconda serata, in cui quel tipo di pubblico latita davanti ai teleschermi. Da quanto ci è dato sapere la direzione di Rai4 ha chiesto ufficialmente alla Rai di acquistare la nuova serie di Fisica o chimica per programmarla nel prossimo autunno, ma la percentuale che ciò avvenga, con questa governance appare piuttosto bassa, ma è anche vero che è in arrivo un nuovo CDA Rai e dalle parti di Rai4 c’è molto ottimismo sul futuro del servizio pubblico.

Fisica o chimica
Fisica o chimicaFisica o chimicaFisica o chimicaFisica o chimica

Continua a leggere: Rai: Nuovo stop per Fisica o chimica che esce dal palinsesto di Rai4

Analisi Auditel - Squadra Speciale Cobra 11

pubblicato da Hit

Analisi Auditel - Squadra Speciale Cobra 11

La nostra lente d’ingrandimento della analisi auditel ha protagonista oggi la serie televisiva tedesca ormai immancabile nel palinsesto di Rai2, “Squadra Speciale Cobra 11“. Il telefilm nato in Germania sul canale RTL e ora di successo in diversi paesi del mondo è trasmesso in Italia su Rai2 dal 1998, offerto o nel preserale o in prima serata e quest’estate in replica quotidianamente alle 19.30.

Entriamo dunque ad analizzare le percentuali di share relativi ad alcuni target del panel auditel del telefilm tedesco, iniziando dall’età dei telespettatori. La percentuale più alta è per la fascia di telespettatori che va dai 45 ai 64 anni con il 6,24% seguita dai giovani fra i 25 ed i 44 anni con il 5,02%. Leggermente più bassa la cifra relativa al pubblico più maturo degli over 65 che si ferma al 4,43%, ancora più bassa quella dei giovanissimi fra i 4 ed i 24 anni con il 3,53%.

Per quel che riguarda la divisione dei telespettatori per le classi sociali, troviamo la percentuale più alta nella classe MA con il 6,47% (la seconda categoria per ampiezza, 31,3%, rappresenta la vasta classe media: soprattutto impiegati, con livelli medio-alti sia d’ istruzione che di reddito), seguita a ruota dalla AB con il 5,44%, fanalino di coda è la BB con il 2,67%. La divisione del pubblico per sesso ci da uno share più alto fra i maschi con il 5,96% a fronte del 4,38% del pubblico femminile.

Continua a leggere: Analisi Auditel - Squadra Speciale Cobra 11

....
condividi 0 Commenti

Presentazione Palinsesto Rai2: Autunno 2010

pubblicato da Hit

Presentazione Palinsesto Rai2: Autunno 2010

Dopo aver parlato delle novità in casa Rai1, passiamo ora in rassegna quello che ci offrirà Rai2 nell’autunno 2010. La rete confortata dai dati della garanzia di primavera che la ha vista al terzo posto per ascolti tra le reti generaliste nazionali cercherà di raggiungere pubblici diversi puntando sull’originalità non dimenticando la propria storia.

Il palinsesto di Rai2 si aprirà alle 7 pensando ai più piccoli, con il contenitore “Cartoon Flakes” che ospiterà alcuni cartoni animati come “Monster Allergy”, “Teen Days”, “Uffa che pazienza” e “Scuola di vampiri.” Gli appuntamenti per le nuove generazioni continueranno con il 21° anno de “L’Albero Azzurro” con Dodò e la new entry Laura Carusino mentre la domenica mattina dopo “Cartoon Flakes” alle 10 tornerà “Ragazzi c’è Voyager” seguito da “A come Avventura“, per scoprire i luoghi più selvaggi del mondo.

Alle ore 11.00 dal lunedì al venerdì verrà riaperta la piazza di Michele Guardì de “I Fatti Vostri” confermando lo stesso cast della passata stagione, capitanati da Giancarlo Magalli. Dopo l’informazione del Tg2 e le consuete rubriche la linea passerà alle 14 alla verà novità della prossima stagione. Il nuovo “Pomeriggio 2“, dal taglio decisamente sperimentale. Nel video di presentazione mostrato alla presentazione dei palinsesti al programma vengono affiancati i nomi di Caterina Balivo e Milo Infante, di cui però sembra ancora mancare l’ufficialità. Dopo di loro partiranno gli appuntamenti di “Giallo sul 2“, con repliche di fiction e serial come “La signora in Giallo” e “Numb3rs”.

Dal lunedì al venerdì alle 19.00 (e il sabato dalle 18.15) partiranno gli appuntamenti del daytime di “X Factor 4“, quest’anno in diretta per 30 minuti con Francesco Facchinetti accompagnato da Alessandra Barzaghi e seguiti alle 19.40 da “Squadra speciale Cobra 11″, in onda anche la domenica. I telefilm avranno grande spazio anche in prima serata proponendo sei serie in prima visione italiana ed in esclusiva. Inoltre..

Continua a leggere: Presentazione Palinsesto Rai2: Autunno 2010

Morte Arnold - parlano i vecchi "colleghi" (superstiti) del mitico telefilm

pubblicato da Stefano Sgambati

Morte Arnold - parlano i vecchi "colleghi" del mitico telefilmGary Coleman se n’è andato da pochi giorni e sono arrivati, puntuali, le testimonianze di chi al tempo lo accompagnò nella grande avventura televisivo che lo consacrò al mondo come il piccolo Arnold. “Era così adorabile e gentile, la vera star dello show. Se è stato un successo è solo merito suo”, ha commentato Charlotte Rae, non altri che la signora Garrett. Il paradosso, tuttava, è che i “superstiti” di quello storico telefilm non sono moltissimi: anche altri facenti parte del cast hanno trovato la morte nell’ambito di quella che da molti è stata definita una vera e propria maledizione.

Conrad Bain, l’attore oggi 87enne che interpretava il signor Drummond, padre adottivo di Arnold: “Prego per lui”, aveva detto subito dopo il ricovero dell’ex collega e amico. La dichiarazione che fa più specie è certamente quella di Todd Bridges, il celeberrimo Willis della serie (quello di “Che cavolo stai dicendo, Willis?”) che interpretava il fratello maggiore di Arnold: “E’ un giorno molto triste ed è assurdo come io sia rimasto l’unico vivo dei ragazzi di quel telefilm”. Sfortunatamente, infatti, va ricordato che l’altra interprete della famiglia, Dana Plato (Kimberly) morì una decina d’anni fa per overdose.

Sky Cinema Classic omaggia Alfred Hitchcock a 30 anni dalla scomparsa

pubblicato da Stefano Sgambati

Sky cinema classic omaggia Alfred Hitchcock a 30 anni dalla scomparsaUna celebrazione necessaria e fondamentale, oggi 29 aprile, a trent’anni esatti dalla scomparsa del maestro del brivido Alfred Hitchcock. Ci pensa Sky Cinema Classic che ha deciso di tributare al regista un’intera serata dedicata ai suoi film più famosi e non: si parte alle ore 21 con Notorius (con Cary Grant e Ingrid Bergman…) e, a seguire, alle 22.50, L’uomo che sapeva troppo (meno conosciuto ma bellissimo, almeno a parere del sottoscritto, con Leslie Banks e Peter Lorre: una pellicola addirittura del 1934).

Da segnalare anche che, ogni sera, sempre per quanto riguarda questa importante commemorazione, alle 20,25 su Studio Universal per tutto il mese va in onda la serie di telefilm, Alfred Hitchcock presents, che costitui il suo esordio televisivo, qualcosa che segnò profondamente le culture degli spettatori di allora e di oggi e che diede il “la”, probabilmente, a molte delle serie tv con cui i grandi network ci avrebbero poi viziati negli anni a venire.

....
condividi 6 Commenti

Il nonno nel taschino: la serie comica per bambini di Jim Jam

pubblicato da francesca camerino

Il nonno nel taschino su Jim Jam

Il rapporto tra nonni e nipoti é molto importante soprattutto quando le due generezioni si mettono a confronto sullo stesso piano, ad esempio quello del gioco. C’è una nuova serie comica dal titolo “Il nonno nel taschino” (Grandpa in my Pocket), in onda su Jim Jam alle ore 6.00, 13.30, 15.35 e 17.50, che esplora questo genere di rapporto che interesserà sicuramente i bambini di diverse nazionalità, data la tematica universale. Il telefilm del 2009 é composto da 26 episodi prodotti da Adastra, la stessa casa di produzione di programmi come “Angelina ballerina”, “Charlie e Lola”, e “Tweenies”.

Nella serie, nata per il canale britannico destinato ai più piccoli CBeebies, si narra di una famiglia che vive nella cittadina di Sunnysands composta dal nonno (James Bolam), i due nipoti Jason (Jay Ruckley) e Jemima (Josie Cable), la madre (Zara Ramm) e il padre (Sam Ellis) dei due ragazzi, e il cagnolino Beowulf. Il nonno possiede un potere magico di cui solo il nipotino settenne Jason (Jay Ruckley) é a conoscenza. Questa potere gli permette di rimpicciolirsi e di vivere molte magiche avventure come volteggiare sull’aeroplanino o il disco volante giocattolo di Jason, scovare il criceto sotto le tavole del pavimento o portare alla vita un robot casalingo.

Continua a leggere: Il nonno nel taschino: la serie comica per bambini di Jim Jam

....
condividi 2 Commenti

Telefilm Festival 2010 - Vuoi viverlo da protagonista?

pubblicato da Hit

I volontari del Telefilm Festival

Si avvicina a passi veloci l’appuntamento più atteso per gli amanti dei telefilm con la partenza dell’ottava edizione del Telefilm Festival. Il Festival dedicato alle serie italiane e straniere più conosciute della televisione, ripartirà dal 7 fino al 9 Maggio sempre dal Cinema Apollo di Milano che accoglie la kermesse dalla quarta edizione.

Dopo aver ospitato negli anni scorsi personaggi internazionali come Michael Weatherly di NCIS, Laura Esquivel del Mondo di Patty ed alcuni protagonisti di The O.C. e Gossip Girl, come già annunciato da Paolino anche quest’anno il menù sembra ricco con la presenza già confermata di Zachary Levi (Chuck) e Morena Baccarin (V). In attesa di sapere il programma completo del Festival vi segnaliamo la interessante possibilità di diventare i veri protagonisti della manifestazione.

L’organizzazione sta infatti cercando volontari appassionati o meno del genere che vogliano partecipare attivamente al Festival dando la loro disponibilità per le varie attività in programma vivendo il dietro le quinte della manifestazione. Dopo il salto i dettagli per inoltrare la propria candidatura:

Continua a leggere: Telefilm Festival 2010 - Vuoi viverlo da protagonista?

....
condividi 3 Commenti

My Camp Rock 2: il nuovo concorso per giovani talenti di Disney Channel

pubblicato da francesca camerino

My Camp Rock 2: Disney Channel cerca giovani talenti per la seconda edizione del concorso Il progetto My Camp Rock nato l’anno scorso giunge alla sua seconda edizione. Disney Channel lancia My Camp Rock 2, l’iniziativa rivolta agli appassionati di musica under 16 che hanno la possibilità di mettere in mostra le proprie qualità artistiche. Proprio come i protagonisti del Disney Channel Original Movie Camp Rock e del suo attesissimo sequel Camp Rock 2 – The Final Jam.

Dal 26 marzo al 16 maggio 2010 i ragazzi possono dare sfogo alla propria creatività per riuscire ad accaparrarsi un camp con lezioni di canto tenute da professionisti del settore.

Come fare? Basta collegarsi al sito di Disney Channel nella sezione dedicata a “My Camp Rock 2”. Lì si potranno trovare tutte le informazioni su come aderire all’iniziativa, il regolamento e la relativa liberatoria. I partecipanti potranno scegliere, sempre sul sito, fra quattro basi musicali tratte dalla colonna sonora di “Camp Rock”– “Who Will I Be”, “Gotta Find You”, “Here I Am” e “Play My Music” – da interpretare da soli, in coppia o come band (fino a un massimo di quattro componenti).

Il video con la propria esibizione dovrà essere inviato entro e non oltre il 16 maggio 2010 (farà fede il timbro di spedizione) insieme alla liberatoria compilata in tutte le sue parti e firmata da un genitore a:

Concorso My Camp Rock 2
Casella Postale 16
20093 – Cologno Monzese (Milano)

Continua a leggere: My Camp Rock 2: il nuovo concorso per giovani talenti di Disney Channel

Mr. Bean compie 20 anni

pubblicato da francesca camerino

Mr Bean compie 20 anni

Le sue smorfie hanno fatto epoca sul piccolo schermo. Mr Bean, l’uomo maldestro ideato e interpretato dall’attore britannico Rowan Atkinson non sembra ma esiste da un ventennio. E proprio oggi è la giornata del suo importante compleanno. Nato come personaggio cabarettistico, il 1° gennaio del 1990 diventa anche protagonista di una serie televisiva di 14 episodi.

La serie comica spiccatamente ‘british’ che ha come protagonista ‘un bambino nel corpo di un adulto’ come lo ha definito Atkinson, è stata venduta in oltre 200 paesi e trasmessa per cinque anni consecutivi. Il telefilm ha anche ispirato due lungometraggi (1997 e 2007) e una serie animata, spin-off del 2002 doppiato dallo stesso Atkinson. Il cartoon, attualmente in onda sui canali Disney XD e K2, è delizioso e riprende in maniera geniale le caratteristiche (l’innocenza, la mancanza di malizia, la perseveranza) e i lineamenti del protagonista. Rispetto alla serie originale in quella animata (adatta ai più piccoli), ci sono due nuovi personaggi: la grassoccia e bisbetica padrona di casa e il suo odioso gatto.

Il personaggio veste in ogni puntata con l’unico completo marrone in suo possesso, guida una Mini Morris verde acido e ha come amico un orsetto di peluche di nome Teddy che tiene sempre accanto anche quando è il momento di andare a dormire. A volte frequenta, con esiti disastrosi, una ragazza di nome Irma Gobb. Mr Bean si impegna parecchio nel socializzare con il prossimo ma la maggior parte delle persone non lo capisce un granchè, anche perche è un tipo di poche parole. Quando si presenta emette quell’unica parola che lo contraddistingue, ‘Bean’. La sua vita è una continua sfida in quanto nonostante l’età matura è incapace di risolvere i più piccoli problemi. Ma è tenace e creativo e scova maniere ingegnose per risolvere gli impicci in cui si ritrova.

In occasione dell’anniversario, il canale Fx trasmette la serie storica nel corso di tre maratone celebrative il 1 gennaio alle 18.30, per poi proseguire il 2 alle 19.00 e terminare il 3 a partire dalle 14.00. Siamo ancora in clima natalizio, per cui, dopo il salto, vi segnalo la prima parte di un episodio mitico (su you tube è diviso in quattro parti) dal titolo Merry Christmas Mr Bean dove il personaggo si reca in un negozio per scegliere le sue decorazioni natalizie, e si diverte con i presepi in mostra. Ma non è finita perchè organizzerà anche una vigilia di Natale con tanto di tacchino con la ’sua’ ragazza Irma. Immaginate voi con quali risultati. Qui, trovate il finale esilarante.

Continua a leggere: Mr. Bean compie 20 anni

Rai4 non è una rete per bambini: il Comitato Media e Minori contro Angel

pubblicato da Stefano Sgambati

Rai4 non è una rete per adulti: il Comitato Media e Minori contro AngelUna rete “targetizzata” verso un pubblico adulto con problemi relativi a un programma rivolto agli adulti. Può succedere di tutto in seno alla Rai, anche se la rete in questione è quella Rai4 che, nel tempo, ci ha abituato a una programmazione matura, destinata proprio a una fascia non certo adolescente. Serie Tv americane di grande impatto, animazione giapponese e format innovativi: ecco i punti di forza di Rai4. E’ notizia di qualche settimana fa, dopo un articolo di Giovanni Valentini sul quotidiano la Repubblica, che la serie Angel non era granché gradita posizionata com’era in piena fascia pomeridiana, con tutto quel sesso e tutta quella violenza bene in vista in orari poco consoni, secondo associazioni di genitori, giornalisti bacchettoni, perbenisti e quant’altro. Insomma, si sa che il giornalismo medio si scandalizza a cottimo: va bene tutto, ma guai a mettere una tetta dentro un televisore prima delle tre di notte. Angel viene trasmessa da Rai4 con due episodi al giorno, uno alle ore 12.20 e uno alle 18.40. Scriveva allora Valentini, direttamente dal Regno dei Puffi: “Al povero telespettatore che paga il canone può capitare di sintonizzarsi intorno alle 19.30 su Rai 4, la “nuova” rete del servizio pubblico sul digitale terrestre, e di imbattersi in un orripilante telefilm americano, intitolato Angel, a base di sesso e violenza, interpretato da personaggi che al momento di entrare in azione cambiano sembianze e si trasformano in vampiri. Un serial che non ha proprio nulla a che fare con la missione del servizio pubblico”. Una posizione medievale sulla quale non sosterremo un secondo di più.

La cosa che conta, adesso, è che tale lamento ha avuto un seguito eccome. Carlo Freccero ha infatti ricevuto la notifica dell’avvio di una procedura d’infrazione del Codice di Autoregolamentazione Tv e Minori proprio contro Rai 4 e proprio per la trasmissione di Angel nel day-time. Un bel regalo di Natale per gli appassionati. Inutile segnalare che, da una rapida occhiata ai tabulati degli ascolti, risulta che a fare i numeri più importanti ed esaltanti per la rete era proprio “l’orripilante telefilm americano”. Nel frattempo, Angel è stato fatto slittare alle ore 19.30, quasi simbolicamente, tanto per tenere calme le acque in questi giorni di transizione.