Jem e le Holograms: la rock-band animata degli anni 80

Jem e le Holograms Oggi voglio parlare un po' di anni '80. Ricordate la stravagante cantante rock in abiti rosa del cartoon Jem e le Holograms (Jem)?

E’ una serie americana prodotta nel 1985, grazie alla collaborazione fra la casa di giocattoli Hasbro, Marvel Comics, e Sunbow Productions, la stessa squadra che lavorò ai cartoni GI Joe e Transformers, e indirizzata ad un target femminile. Io la ricordo. I 65 episodi vennero trasmessi su Italia 1 nel 1987, e nacque con lo scopo di lanciare sul mercato delle fashion doll, in grado di competere con l’incontrastata Barbie della Mattel (date un’occhiata alle bamboline glam che divennero leggenda in quegli anni e al post di toysblog).

Emmet Bentos é proprietario della casa discografica Starlight Music e insieme alla moglie, la cantante Jacqui, gestisce una casa di accoglienza per bambine orfane. Purtroppo Jacqui muore e suo marito decide di costruire un computer, chiamato Sinergy, in grado di proiettare delle immagini tridimensionali della moglie per seguire le figlie Jerrica e Kimber. Emmet regalerà a Jerrica anche degli orecchini rossi a forma di stella, insieme a chitarre e vestiti tipici di una rock band. Ma il perfido socio del padre Eric Raymond, si vuole impossessare della Starlight Music e lancia nel mercato discografico delle rivali, le Misfits composto da ragazze parecchio fastidiose.

Per difendere i propri diritti le due sorelle decidono di formare il gruppo musicale delle Holograms dal look eccentrico e dalle pettinature fosforescenti. A loro si uniranno anche la chitarrista Aja, la batterista Shana, e Raya. Per ovviare al problema che Jerrica assomiglia alla madre fisicamente ma non ha il suo talento, Synergy sarà fondamentale. Grazie agli orecchini di Jerrica, viene proiettato un ologramma che la trasforma in Jem, una cantante rock virtuale, di grande bravura. Da qui, Jem, l’alter ego di Jerrica, sarà il vero protagonista della storia che diverrà l'idolo delle folle, ma sarà anche la causa di situazioni complicate per il fatto che nessuno conosce la vera identità della leader del gruppo.

Di seguito potrete rispolverare i ricordi (magari rammentate la sigla). Ecco l’inizio del primo episodio in inglese.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 24 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO