Caduta libera, Gerry Scotti: "È un quiz magnetico, Mediaset mi ha accontentato"

"Era da tanto tempo che chiedevo a Mediaset la possibilità di sperimentare un nuovo format per l'estate. Stavolta mi hanno accontentato"

caduta libera

Da lunedì 4 maggio al via su Canale 5 alle ore 18.45 Caduta libera, il nuovo game show del preserale della rete ammiraglia di Mediaset. Si tratta della versione italiana del format Still standing, che a sua volta fa riferimento a quello originario israeliano Lauf Al Hamilion (inizialmente doveva chiamarsi Attento che cadi). Alla conduzione, come noto, Gerry Scotti che sta registrando le puntate a Barcellona nello studio della versione spagnola del programma.

Scotti, in questi giorni in onda ad Avanti un altro in coppia con Paolo Bonolis, al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni ha spiegato il meccanismo, che in realtà è stra-noto:

Vi ricordate Passaparola, La ruota della fortuna e Chi vuol essere milionario? Ha un po' quel sapore lì. L'analogia riguarda il tipo di domande: enigmistica, giochi di parole, cruciverba. Un genere un po' trascurato in tv negli ultimi anni. Per il resto è un quiz magnetico: se lo guardi da casa provi automaticamente a giocare... C'è un coinvolgimento immediato grazie alla meccanica del gioco, anche perché le domande sono scritte in sovraimpressione sullo schermo della tv. E siccome chi sbaglia risposta viene inghiottito in una botola vi assicuro che la tensione è davvero altissima. I concorrenti devono rimanere sempre concentrati, perché le domande non sono proprio facili e c'è la consapevolezza che, se si commette un errore, si cade giù. È un'emozione che ti fa mancare il fiato. Insomma, non è esattamente come stare con il cruciverba in mano sotto l'ombrellone...

Scotti si è detto entusiasta del programma e della possibilità concessagli da Mediaset:

Era da tanto tempo che chiedevo a Mediaset la possibilità di sperimentare un nuovo format per l'estate. Stavolta mi hanno accontentato.

Caduta libera andrà in onda per un mese - almeno per ora. In caso di risultato positivo in termini di ascolti, potrebbe ritrovare spazio nella prossima stagione in staffetta col confermatissimo Avanti un altro.

Caduta libera, Canale 5 | Il meccanismo

In ogni puntata un concorrente si trova al centro di una pedana posizionata sopra una botola (una grande vasca alta tre metri, riempita di gommapiuma a cubi - ma, ha rivelato Gerry, "avevo chiesto una vasca con dell’acqua, l’idea era piaciuta ma non c’era tempo per la realizzazione e il collaudo. Se fate i bravi l’anno prossimo ve li farò cadere nell’acqua. E il successivo nella panna montata") pronta ad aprirsi in caso di errore. Intorno a lui 10 sfidanti sono posizionati su altrettante botole. Di volta in volta il concorrente sceglie un avversario da sfidare: parte una serie di domande che il conduttore pone, a turno, prima all'uno e poi all'altro. Si tratta di completare in pochi secondi una o più parole di cui vengono visualizzate solo alcune lettere: chi sbaglia cade nella botola. Duello dopo duello, se il concorrente riesce a eliminare tutti i suoi sfidanti si aggiudica il montepremi.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: