L'aria che tira: un'interferenza interrompe il talk, Myrta Merlino: "Crozza ci farà una puntata" (video)

Il talk di La 7 viene interrotto da un'interferenza telefonica, ecco la reazione della conduttrice e dei suoi ospiti: video.

Myrta Merlino, L

In televisione può succedere di tutto. Succede, per esempio, che una telefonata di due sconosciuti interrompa una puntata di un talk politico mattutino. Ed è successo davvero. Ma andiamo con ordine. Questa mattina, lunedì 27 aprile, Myrta Merlino ha aperto la settimana del suo talk L'aria che tira su La 7. L'ha fatto con lasolitagente ospiti molto illustri come Roberto Formigoni, Paolo Liguori, Livia Turco, Tommaso Labate ed altri.

Dopo quaranta minuti di trasmissione, si comincia a parlare di Expo ("5 giorni al via con i cantieri ancora aperti" è il topic del dibattito) ma, mentre il giornalista Labate sposta l'attenzione su un possibile "allarme terroristico", la discussione viene interrotta da alcuni squilli di telefono. Qualcuno vuole intervenire? C'è un nuovo ospite? Affatto. "Pronto? Simone?", si sente. La Merlino, stupita: "Ma chi è? Siamo al telefono con qualcuno?". Ecco un'altra voce: "Ti sento, adesso ti sento bene". La conduttrice è visibilmente imbarazzata e spaesata: "Abbassiamo l'audio", consiglia ai tecnici.

Ma niente, la conversazione fra i due sconosciuti prosegue amabilmente. E' un interferenza che in regia non riescono a gestire: "Sabato è successo il finimondo, eravamo al cambio-base, una brutta giornata come capita spesso. Però ci sta che in una spedizione capitino queste giornate", si sente. La conduttrice, a questo punto, tira fuori la carta dell'ironia: "Volante uno, volante due. Che vi devo dire? Il magico mondo de La 7. Se continuiamo così Crozza fa una puntata su di noi. Cosa vogliamo fare?". Liguori ha la soluzione, forse: "Ascoltare, stanno parlando di una spedizione... forse in Nepal, chissà". "E' un vecchio vizio italiano, farsi i fatti degli altri", risponde la conduttrice che, saggiamente, lancia la pubblicità: "Scusateci, risolviamo il problema durante la pubblicità, che vi devo dire?". Dopo i consigli per gli acquisti gli ospiti sono tornati a parlare di Expo, Italicum e politica senza "rumori molesti" di sottofondo.

"E' la tv, bellezza", dove tutto può accadere.

(l'interferenza al minuto 42.00)

  • shares
  • Mail