Che Tempo Che Fa, diretta 26 Aprile 2015: ospiti Blur, tutte le interviste

Che Tempo Che Fa, la diretta del 26 Aprile 201: ospiti i Blur, Federica Sciarelli, Roberto Donadoni e Paola Mastrocola.


Fazio Littizzetto Lagerback

21.41 Ci si saluta invitando a guardare Report (o Fuoriclasse, con la Littizzetto). A sabato prossimo.

Schermata 2015-04-26 alle 21.37.44

21.37 Una scoperta in California cambierà la vita dei maschi, "artisti del nulla e artigiani del niente", perché hanno trovato il modo di far ricrescere i capelli ai calvi.

Schermata 2015-04-26 alle 21.32.21

21.31 Un commento sulla Hunziker, che vuole il figlio maschio. Scopriamo che la Litti e la Hunziker sono anche amiche. E cinque minuti abbondanti di disquisizione su come avere un figlio maschio.

Ha detto che riapre la gelateria. L'ho letto su Chi, che per noi Vips è come la Gazzetta ufficiale. Dopo Aurora, Sole e Celeste, tocca a Tramonto.... magari può spostarsi dal cielo al mare.

Dice che il suo Tomaso è bergamasco... c'è qualche bergamasco in sala? Sì? Stategli lontane che è un attimo! Bisognerebbe fare delle sacche di sangue bergamasco a quelli che hanno i semini sifuli, così poi lottiamo in demografia con la Cina.

Non vorrei che lei adesso si impegna e viene un'altra femmina. Lei è giovane, ha tempo di fare tutto il corpo di ballo della Scala! Sono andata su internet a cercare i modi artigianali per fare il maschio: praticamente il sesso del nascituro dipende dal seme del maschio, e per fare in modo che nasca maschio bisogna tener gli amicidimaria al fresco.

Schermata 2015-04-26 alle 21.25.25

21.30 Un commento su Renzi, che guarda avanti nonostante i contrasti.

Io vorrei legarlo ad una sedia e fargli vedere le sue slide, come il protagonista di Arancia Meccanica. Oppure, chiediamo a papa Frank: prima parla con le buone, poi se non ce la fa sgancia due belle pacche.

Schermata 2015-04-26 alle 21.26.43

21.25 Si comincia con il dittatore nordcoreano, Kim Jong-un, che ha scalato il monte più alto della Corea del Nord. O almeno, così ha detto.

Arrivato in cima si è fatto fotografare. Come Matrix. È vestito come se fosse andato nel bar a prendere un sanbitter.

Fazio Littizzetto

21.23 Tocca alla Littizzetto. Comincia commentando il pessimo taglio di capelli di Fabio Fazio.

Mi sono trovata veramente bene con Donadoni. È veramente un figo. Dietro le quinte, ovvio. Come la Sciarelli, son quelle persone che ti fa piacere ascoltare. Perché non compri tu il parma? Nn facciamo che lo comprino i cinesi, poi non riescono neanche a dirlo. Chiedo scusa alla categoria dei cinesi, del Parma e dei topi.

Paola Mastrocola


Fazio sciarelli mastrocola

21.17 L'esercito delle cose inutili di Paola Mastrocola, con l'autrice presente che racconta la sinossi del libro.

Spesso ci sentiamo inutili. È solo un sentimento, non dovremmo chiedercelo mai, dovremmo semplicemente vivere.


Schermata 2015-04-26 alle 21.14.40

21.15 E la Littizzetto arriva, abbracciando Federica Sciarelli.

Federica Sciarelli


Sciarelli Fazio

21.14 La Sciarelli saluta tutti con un sorriso: e imita la Littizzetto mettendo i piedi sulla scrivania.

Schermata 2015-04-26 alle 21.10.53

21.11 La serietà del programma è fondamentale:

Sono 30 anni che siamo sul caso di Emanuela Orlandi e Mirella Gregori. Io vengo dalla politica, di solito si fa il contrario. È un programma molto duro e io tramuto tutto in rabbia nell'inchiesta.

Per me le storie sono tutte importanti: so che è difficile. Noi quest'anno abbiamo fatto una storia molto importante su Ilaria Alpi, che era una mia collega, e abbiamo raggiunto questo signore che ha detto che c'è un innocente in carcere. Questa collega ha fatto un'altra storia importante, su una signora, Margherita, avevano rubato a casa sua. Era scomparsa, la figlia ci ha chiamato, aveva lasciato un biglietto. Per noi sono queste le storie che ci rimangono nel cuore, una persona che si è andata a fare il bagno nel Tevere perché le avevano rubato pezzi di vita


21.09 La figura femminile è più accogliente alla conduzione, per questo si sono sempre preferite le donne a Chi l'ha visto (anche se ci furono Paolo Guzzanti e Di Maio).

I nostri sono dei grandi raccontatori, raccontano proprio bene le storie. Ognuno un po' di riconosce, è come se fosse la casa del vicino. EÈ un programma raccontato in modo tale che le persone possano identificarsi. Tutti noi non siamo snob: uomini e donne dall'assistente all'autore, forse il conduttore è un po' gnappetta, ma gli altri son bravissimi!

sciarelli 3

21.05 Un caso importante, e un caso più leggero. La società cambia anche attraverso i racconti dei casi di Chi l'ha visto, dice la Sciarelli.

Se il nonno ha l'Alzheimer, non tutti possono stare a casa ad accudirlo. Ti ricordi dove abitavi e dove lavoravi, ma non hai più il senso e la contezza di te: chi ha l'Alzheimer non sente la stanchezza, si sente giovane.

L'immagine della famiglia è molto triste: a volte la scena del crimine è proprio la casa. Le scomparse di donne e di ragazze non sono volontarie, possono essere omicidi con occultamento di cadavere. Katiuscia Gabrielli, ci sono voluti anni di Chi l'ha visto per scoprirlo... Quando scompare una donna o una ragazza, io faccio sempre il caso di Elisa Claps, di solito è il buonsenso a dire che non è scomparsa ma è stata uccisa.

Sciarelli

21.02 Tralasciando i delitti, chi scompare cosa pensa? Federica Sciarelli ha una spiegazione sociologica:

Noi siamo un po' un osservatorio: un tempo scomparivano gli uomini, a volte scompaiono le donne. Quando andiamo lì, andiamo a cercare di fargli capire che i problemi si risolvono insieme. La scomparsa volontaria è un caso limite, se non ti cerca nessuno vuol dire che nessuno ti vuole bene!

21.01 Federica Sciarelli racconta come funziona il lavoro della redazione. Fazio le chiede anche del rapporto con la magistratura e le forze dell'ordine.

A volte le forze dell'ordine dicono "rivolgetevi a Chi l'ha visto", c'è un bel rapporto. A volte possiamo criticarli, se non piace l'inchiesta che fanno.

Sciarelli Fazio

20.58 Chi l'ha visto è diventato un modo di dire, un paradigma, sottolinea Fazio.

Non lo so, per noi che ci lavoriamo dentro è differente. Anzi attento alle domande, che ti attiri le antipatie delle famiglie degli scomparsi o dei nostri fan. È un orgoglio della Rai, è un programma di servizio... Sono arrivata dal Tg3 e facevo altro, ho detto "proviamo". È un programma che faccio da tanti anni, ho chiesto al direttore di sostituirmi. Vorrei lasciarlo ma non me lo consentiranno mai. È un programma molto duro per noi che siamo lì dentro: noi abbiamo a che fare con il dolore della gente, è dura per 15 anni.

20.57 Fazio le fa mettere la sigla di Chi l'ha visto. Lei sorride ma dice "levatela".

I miei colleghi ce l'hanno sul cellulare. Quando squilla gli dico "basta".

Federica Sciarelli

20.55 Ed ecco la "idola" Federica Sciarelli. È imbarazzatissima!

Fazio: Per te venire a Milano è durissima.
Sciarelli: Sono una vera terrona! Non faccio mai l'ospite. Ci si sente come sulla sedia del dentista!

20.51 pubblicità.

Roberto Donadoni


Fazio Donadoni

20.51 Fazio propone a Donadoni di fare un collegamento un sabato sera per continuare a "tenere accesa la luce sul Parma".

Schermata 2015-04-26 alle 20.43.46

20.42 Donadoni ha l'aria di un uomo all'antica, con dei principi sani nella gestione della squadra. Fazio gli chiede un commento sugli scontri di oggi durante il derby tra Torino e Juventus.

Stasera mi farò dei nemici con quello che dirà, ma bisogna avere il coraggio di denunciare una volta per tutte. Io ho smesso di giocare 15 anni fa, anche 20 anni fa, ma mi ricordo quando si diceva "dobbiamo fare qualcosa". Ora dobbiamo fare veramente qualcosa.


Donadoni

20.36 Roberto Donadoni, allenatore del Parma dal 2012, parla del fallimento. La squadra ha comunque mantenuto buoni risultati in campo, Donadoni parla di recupero dello spirito del gioco.

Noi adesso abbiamo solo un compito, portare a termine dal punto di vista sportivo questa stagione, soprattutto per il rispetto di una città come Parma.

Il calcio è una nicchia che rappresenta il modo attuale di vivere della nostra società. Dà pochi esempi positivi alle generazioni future, e questo è un peccato.

Ammettere gli errori è una dichiarazione di grandezza. Se il cane morde non è sempre colpa del cane: ci sono delle responsabilità a livello di lega e federazione che vanno prese. Facciamo in modo che chiunque arrivi oggi non si trovi nelle condizioni di dover operare nel vecchio modo, ma che si cerchi di fare qualcosa di costruttivo. C'è del futuro, questa è un'azienda, un business importante. Se pensiamo che siamo il secondo paese al mondo che ha più soldi dai diritti televisivi, evidentemente non li sappiamo gestire. I soldi ci sono, chi li gestisce li gestisce male.

Schermata 2015-04-26 alle 20.35.13

20.34 Si comincia ufficialmente con le interviste: Roberto Donadoni. Si comincia parlando di tatuaggi.

Io non riesco proprio. Il pensiero di mettermi qualcosa sulla pelle, che non sia la maglietta della salute.. lo so che è antiestetica! Poi come dicevano i vecchi "riceve il sudore", non si vedono gli aloni.

Blur


Schermata 2015-04-26 alle 20.29.25

20.32 Fazio li saluta imbracciando il gelatone. Pubblicità.

Schermata 2015-04-26 alle 20.25.24

20.24 Un'intervista vergognosa prima di ascoltarli suonare Lonesome Street. La cosa più seria è stata la classica domanda sulla nascita del disco:

Damon: Sai non è che ci siamo lasciati per 16 anni.. diciamo che noi abbiamo suonato insieme nel 2009 ad Hyde Park e siamo stati in grado di trovare un'opportunità per suonare insieme. 5 giorni ad Hong Kong, non sapevamo che fare, e ci siamo messi a suonare insieme.

Graham: In effetti è stata come una jam session per 5 giorni, senza smettere. Poi qualche mese dopo ci siamo messi là a cercare di capire cosa fare sulla base della jam session.


Blur

20.15 I Blur con Go Out dal vivo. Sono emozionata come una bambina. Più di Filippa. (Però dite a Forzano che non esiste solo Damon).

Fazio Lagerback

20.12 Una esaltata Filippa Lagerback con Fabio Fazio introduce un filmato sui Blur nell'Anteprima, poco prima che comincino a cantare.

Blob

20.06 A Blob si commemorano i 29 anni del disastro nucleare di Chernobyl.

19.30 A Che Tempo Che Fa c'è molta attesa per i Blur, ospiti musicali della serata.


luciana littizzetto fabio fazio

Che Tempo Che Fa torna dopo la pausa del 25 Aprile dedicata alla Liberazione: Fabio Fazio, in compagnia di Filippa Lagerback e Luciana Littizzetto, rientra nei ranghi della sua trasmissione domenicale con le consuete interviste a personaggi dello spettacolo e della cultura.

Che Tempo Che Fa diretta 26 Aprile 2015 | Ospiti di stasera


Ad aprire la serata saranno i Blur, che presenteranno in studio i singoli Go Out e Lonesome Street estratti dall'ultimo album The Magic Whip in uscita domani.

In studio per le interviste arriveranno Roberto Donadoni, dal 2012 allenatore dell'ormai fallito Parma che parlerà proprio del suo ruolo all'interno della squadra, e l'amatissima giornalista Federica Sciarelli, da undici edizioni consecutive conduttrice di Chi l’ha visto?, uno dei programmi più longevi della tv pubblica.

Ultimo ospite in ordine di apparizione sarà la scrittrice Paola Mastrocola, tornata di recente in libreria con il libro L'esercito delle cose inutili.

Che Tempo Che Fa diretta 26 Aprile 2015 | Come vederlo in tv e in streaming


Che Tempo Che Fa

 è visibile in live streaming sul portale Rai.tv ogni domenica nell'access prime time, dalle 20.10 alle 21.40, in simulcast con Rai 3.

Fazio, Littizzetto, Che tempo che fa

Che Tempo Che Fa diretta 26 Aprile 2015 | Second screen


È possibile rivedere le puntate di Che Tempo Che Fa, o anche le sue clip e le singole interviste, sul portale Rai.tv.

Per commentare live la puntata c'è, ovviamente, il liveblogging di Blogo, dalle 20.10 su TvBlog. Sempre attivi i social: Che Tempo Che Fa ha una pagina ufficiale su Facebook e anche un profilo Twitter @chetempochefa, con hashtag #chetempochefa. A seconda degli ospiti presenti è facile che essi stessi diventino hashtag: basta monitorare Twitter.


  • shares
  • Mail