Ilaria Alpi, su Rai 3 una docufiction per ricostruire L'Ultimo Viaggio

Ilaria Alpi - L'ultimo viaggio in prima serata, e in prima tv, su Rai 3 sulle tracce della pista lettone a 21 anni dall'agguato alla giornalista Rai e all'operatore Miran Hrovatin.

Ilaria Alpi e Miran Hrovatin sono stati uccisi a Mogadiscio il 20 marzo del 1994, all'apice della crisi somala. Un agguato misterioso, indagini affrettate, depistaggi 'di alto bordo' hanno finora reso impossibile chiarire le responsabilità di quello che fin da subito è apparso come un omicidio non dettato dalla guerriglia, ma dovuto a qualche scoperta fatta dalla giornalista di Rai 3 nel suoi reportage in Somalia.

Ed è proprio Ilaria Alpi - L'ultimo viaggio il titolo scelto da Rai Fiction per la docufiction in onda questa sera, sabato 11 aprile, in prima tv su Rai 3. E va detto che proprio la terza rete Rai si è dimostrata particolarmente attiva nella ricerca di quella verità che molti hanno voluto nascondere. Da Report a Blu Notte, dai tanti approfondimenti agli speciali del Tg3, fino ad arrivare a Chi l'ha visto? che ha recentemente 'riaperto' il caso con testimonianze che hanno gettato non poche ombre sul processo somalo.

Ilaria-Alpi

In questa direzione, in fondo, si muove anche Rai Fiction con questo doc che cerca di ricostruire il lavoro di Ilaria Alpi in Somalia quando fu uccisa. Traffico d'armi, sospetti sulle alleanze tra potenze occidentali e guerriglieri, piste sulle quali Ilaria stava lavorando e che sono testimoniati dai materiali inediti recuperati e trasmessi per la prima volta: si tratta delle cassette rimaste per anni negli archivi della Camera dei Deputati, che ha 'indagato' con quattro diverse commissioni di inchiesta che però non hanno portato a nulla.

Oltre ai materiali realizzati dalla stessa Ilaria sono stati recuperati dossier desecretati e documenti inediti, come quello ONU sul traffico d'armi nel 1992 e 1994 che aprono una pista lettone per il 'ricarico' di armi che avevano tanto 'insospettito' la Alpi. Con testimonianze e interviste, Claudio Caneapari e Lisa Iotti cercano quindi di rimettere insieme quegli indizi che in molti hanno cercato di insabbiare. E sono passati già 21 anni da quell'omicidio, ancora senza risposte.

Appuntamento, quindi, alle 21.30 su Rai 3.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: