Fabio Gallo a Blogo: "Vorrei fare la tv dei bambini. Lineablu è un sogno diventato realtà" (VIDEO)

Il giovane conduttore è alla terza edizione di Lineablu

Per Fabio Gallo quella che inizierà domani, sabato 11 aprile 2015, alle ore 14.30 su Raiuno sarà la terza edizione di Lineablu, programma che va in onda sulla rete ammiraglia della tv pubblica da 21 anni.

A margine della conferenza stampa di presentazione della trasmissione scritta e condotta da Donatella Bianchi (la video intervista), Blogo ha chiesto al giovane conduttore quale sarà il suo ruolo quest'anno:

Quest'anno c'è una particolare attenzione, più concreta, nell'avvicinarsi a raccontare storie; dagli antichissimi mestieri al confronto dei giovani con la tradizione italiana che ci ha reso famosi a livello internazionale. Non mancherà la base più agonistica e frizzante; e un occhio particolare ai giovanissimi perché i bambini sono non soltanto il nostro futuro ma anche la ventata di felicità e spensieratezza che in tempi come questi ci vuole eccome.

Ma nella prima puntata, in onda domani, dove troveremo il buon Gallo?

Sono tornato poche ore fa dalla riva del Garda, la parte più a nord del lago; ci siamo tuffati nel 33esimo meeting del Garda Optimist, con imbarcazioni piccoline per giovanissimi, tra i 7 e gli 11 anni; circa 1000 bambini, vi lascio immaginare cosa non è successo.

Dopo aver rievocato la sua gavetta a Unomattina, Gallo ha svelato il desiderio di sperimentare un programma per bambini:

Ho una particolare attenzione verso la tv dei bambini. Mi divertono da matti. Ho 30 anni ma ho uno spirito un po' troppo da bambino. Non so se sia un bene o un male, cerco di dominarlo piuttosto che di esaltarlo.

Ma l'obiettivo prioritario è un altro: restare (almeno) 22 anni a Lineablu, come Donatella Bianchi. La video intervista integrale è in apertura di post.

fabio gallo blogo

  • shares
  • +1
  • Mail