L'Aria che Tira, Vittorio Sgarbi contro Maurizio Gasparri: "Sei un morto!" (Video)

L'episodio è avvenuto durante la puntata del 7 aprile 2015.

Sì, ogni tanto capita anche a Vittorio Sgarbi di perdere le staffe...

Il temperamento focoso del critico d'arte più conosciuto d'Italia è arcinoto ed è letteralmente impossibile ormai elencare tutti i precedenti per quanto riguarda le telerisse e altri episodi di stampo rigorosamente trash.

Di conseguenza, non ci resta altro che procedere con la descrizione e il commento del nuovo episodio che ha visto Sgarbi assoluto protagonista stavolta nella trasmissione L'aria che tira, programma d'approfondimento politico condotto da Myrta Merlino in onda su La7, precisamente nella puntata di ieri, martedì 7 aprile 2015.

Il destinatario degli insulti di Sgarbi risponde al nome di Maurizio Gasparri, Forza Italia, vicepresidente del Senato, anche lui habitué di episodi trash, re incontrastato di Twitter per quanto concerne il suddetto genere.

vittorio sgarbi l'aria che tira

Parlando dei ritardi nei cantieri per l'Expo, Vittorio Sgarbi si è scagliato contro il Padiglione Italia, costato la bellezza di 92 milioni di euro e definito dal critico d'arte una "me*da immonda", e contro Expo Gate, reo di essere costato altri 7 milioni di euro e di inquinare il Castello Sforzesco.

Ovviamente, Sgarbi non si trattiene mai per quanto riguardo gli eccessi e ha paragonato l'Expo addirittura all'Isis. In compenso, il critico d'arte ha speso parole di elogio per qualcuno:

Per fortuna che c'è Farinetti che ha avuto l'idea di portare in un padiglione tecnico dipinti e sculture italiane, simbolo dell'Italia. Ma si sono messi contro e non vogliono portare i Bronzi di Riace che devono restare a Reggio... Nessuno ha detto un cazz0! Questa è la politica che nessuno sta facendo! Gasparri si alzi e dica che i Bronzi di Riace devono andare all'Expo! Non dicono mai niente! Non c'è politica! L'Italia è in balia dei selvaggi!

Gasparri, presente in studio, ha replicato affermando che ci sarebbe stato un affidamento diretto a Farinetti, senza una vera e propria gara, come svelato anche da un articolo pubblicato da Il Fatto Quotidiano, aggiugendo anche che a Reggio Calabria, i cittadini decisero con un referendum il no ad eventuali trasferimenti dei Bronzi di Riace per eventi.

Sgarbi si è nuovamente scatenato:

Non si può essere in balia degli umori della gente! Voi siete morti! Questa non è politica! Voi non potete fare politica perché siete morti! Voi non fate un cazz0! L'Italia è in mano a dei morti! Sono morti! Da Renzi all'opposizione... Sono morti. L'Expo richiede una scommessa e io l'ho fatta. Travaglio dice che non dovevano dare il padiglione ad uno bravo come Farinetti perché dovevano fare una gara. Tu chiami la Ferrari per fare una gara con una 500!? Ma che cazz0 dici Gasparri! Sei un morto, sei un morto! Sei come Travaglio! Farinetti ha fatto l'unica cosa saggia e la vedrai!

Gasparri, quindi, si è divertito a provocare Sgarbi, ironizzando su queste continue dichiarazioni di stima:

Sgarbi ha ricevuto i buoni pasto da Farinetti!

Sgarbi, caduto in pieno nel tranello, ha terminato con un altro festival del turpiloquio:

Ma vaffancul0 te e i buoni pasto! Me ne sbatto i cogli0ni dei buoni pasto!

Nel video in alto, potete godervi lo show di Sgarbi a partire dal minuto 1:29:55.

  • shares
  • Mail