The Gilded Age, la nuova serie tv di Julian Fellowes sarà un prequel di Downton Abbey?

Julian Fellowes ha spiegato che The Gilded Age, la serie tv ordinata dalla Nbc, potrebbe essere un prequel di Downton Abbey, con alcuni personaggi della serie tv inglese che potrebbero comparire nello show americano

Julian Fellowes

C'è ancora molto mistero intorno al prossimo progetto di Julian Fellowes, dal titolo The Gilded Age ed ordinato dalla Nbc. Il network aveva acconsentito che l'autore terminasse di lavorare su Downton Abbey prima di poter iniziare a scrivere la nuova serie tv, anch'essa ambientata nel passato, con la speranza di trovare un successo simile a quello dello show inglese.

Ora che c'è la certezza che la sesta stagione di Downton Abbey sarà l'ultima, la Nbc inizia a pensare di poter collocare la nuova serie tv nel palinsesto in tempi rapidi, sfruttando l'onda emotiva della conclusione di Downton Abbey e, soprattutto, cavalcando il successo della serie.

Ma Fellowes non sembra avere fretta di iniziare a lavorare sul nuovo show, non fino a quando, almeno, non avrà finito di scrivere Downton Abbey:

"Voglio prima aver chiuso con il mio vecchio amore prima di cominciare con quello nuovo".

L'autore, però, si è detto entusiasta di poter continuare ad esplorare il passato con un nuovo show:

"C'è sempre il presupposto che sia impossibile fare centro due volte nello stesso posto. Ma guardo avanti, e penso sarà abbastanza differente".

The Gilded Age sarà ambientato alla fine del diciannovesimo secolo, in America, e racconterà il periodo in cui fecero fortuna ricchi imprenditori, come Cornelius Vanderbilt (che si specializzò nel trasporti commerciali marittimi), John Jacob Astor, che lavorò nel settore immobiliare e John D. Rockefeller, fondatore della Standard Oil. Ovviamente, in mezzo a questi personaggi realmente esistiti, ce ne saranno anche di inventati.

Proprio come in Downton Abbey, in cui il contesto storico ha fatto da sfondo alle vicende della famiglia Crawley. E saranno proprio alcuni dei componenti della famiglia inglese, secondo lo stesso Fellowes, a poter comparire all'interno della serie tv, che potrebbe diventare così una sorta di prequel di Downton Abbey. Lo show inglese, lo ricordiamo, parte nel 1912, mentre The Gilded Age sarà ambientato a fine Ottocento. Questo permetterebbe ad alcuni personaggi che in Downton Abbey sono adulti di comparire in versione giovane. A dirlo è l'autore al Daily Mail:

"Robert Grantham sarebbe adolescente, Cora una ragazzina. E potrebbe comparire una giovane Violet".

In questo modo, quindi, si creerebbe un collegamento con Downton Abbey che permetterebbe di incuriosire i telespettatori della serie inglese, che potranno così vedere alcuni dei personaggi dello show prima che diventassero i nobili proprietari della tenuta diventata famosa.

Non si sa ancora quando la nuova serie tv andrà in onda: sebbene la Nbc voglia mandarla in onda il prima possibile, secondo una fonte Fellowes vorrebbe prendersi i suoi tempi:

"Julian vuole un mese di pausa dopo Downton, ma dopo si andrà spediti".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail