Una casa nel cuore, Giorgio Colangeli presenta a Blogo Augusto (VIDEO)

L'attore ha raccontato delle difficoltà climatiche superate sul set anche grazie all'aiuto di stuntman-controfigure.

Giorgio Colangeli torna in tv in Una casa nel cuore, il film tv in onda su Raiuno la sera di Pasquetta, lunedì 6 aprile 2015. A Blogo l'attore ha presentato il suo personaggio, Augusto:

È il capo della comunità spontanea e casuale ma molto solida affettivamente di gente che aspetta l'assegnazione di un alloggio da parte del comune di Roma. Gente che viene da situazioni di disagio sociale; è un personaggio carismatico. Il nome stesso sta a significare qualcosa di imperiale ma al tempo stesso di condiviso. È una persona autorevole, ma anche giusta. È segnato da grosse sventure famigliari, di cui parla con Anna, la protagonista (interpretata da Cristiana Capotondi, video intervista, Ndr).

L'attore ha quindi detto la sua sul cambio di titolo del film, che inizialmente (e per tutto il tempo delle riprese) si sarebbe dovuto chiamare Condominio occidentale, come il romanzo di Paola Musa da cui è tratto:

Era forse un po' strano, ma sicuramente suggestivo come titolo. Occidentale fa pensare all'andata in crisi di diverse certezze della nostra civiltà. Gli attori si affezionano ai copioni; quasi per bilanciare l'estrema varietà dei caratteri che interpretano nella loro vita professionale, sono legati ad abitudini e ritualità. Anche a me i cambiamenti lasciano perplessi. Condominio occidentale perché la nostra civiltà, progredita, del progresso tecnologico, dei consumi, del mediatico è un po' in crisi, come in un condominio dove bisogna fare dei lavori ma non ci si mette d'accordo.

Con Colangeli abbiamo parlato anche della Roma insolita o forse conosciuta raccontata nel movie diretto da Andrea Porporati e delle difficoltà climatiche sul set superate anche grazie all'aiuto di stuntman-controfigure.

In apertura di post il video integrale dell'intervista.

giorgio colangeli blogo una casa nel cuore

  • shares
  • Mail