Filippo Cipriano nominato Managing Director di Ambra Banijay Italia

Cambio al vertice di Ambra Banijay Italia.

Qualcosa si muove nel mondo della televisione, in particolare ci riferiamo all'universo dei manager che detengono il potere di tutto ciò che riguarda il piccolo schermo. Mentre siamo in attesa di scoprire chi si prenderà la patata bollente della nuova Rai che -forse- arriverà, giungono notizie che riguardano una società di produzione televisiva internazionale.

Filippo Cipriano è stato nominato Managing Director di Ambra Banijay Italia. L’ha annunciato oggi Marco Bassetti, CEO di Banijay Group. Il giovane CEO di "Nonpanic" diventa quindi il capo del ramo italiano dell'importante società internazionale.

Di questa nomina Marco Bassetti dice:

“Sono molto contento che Filippo abbia accettato la nostra proposta. Affidare ad un creativo un ruolo manageriale punta a rafforzare la società nella fase di sviluppo dei progetti e nella capacità di promuovere formati innovativi per i broadcaster tradizionali e per le nuove piattaforme. Questo passaggio rappresenta al meglio le nuove linee strategiche della società nell’ottica di un rinnovamento che, per quanto riguarda il nostro gruppo Banijay, non si fermerà all’Italia”.

Ambra, società nata soltanto nel 2012, produce programmi di intrattenimento e realizza e distribuisce format tv. Attraverso le sue consociate produce inoltre fiction, serie TV e programmi per canali digitali e satellitari. Dal 2013 è entrata nel gruppo Banijay Entertainment, società internazionale tra le più attive nella produzione di contenuti. Tra i vari progetti in corso, nelle prossime settimane andranno in onda nella fascia prime time del sabato e del lunedi di Rai Uno i programmi Senza Parole condotto da Antonella Clerici e la seconda edizione di Si può fare, condotto Carlo Conti.

Filippo Cipriano, che abbiamo avuto il piacere di ospitare lo scorso anno nella nostra rubrica "Fuori gli Autori", ha così commentato la sua nomina:

“Ringrazio Marco e Banijay per l'importante incarico. Credo molto nel progetto del gruppo internazionale e nella sua spinta continua a rinnovarsi. Questo nuovo ruolo è una sfida personale e professionale, che non avrei mai potuto rifiutare. Del resto sono cresciuto con il mito del stay hungry, stay foolish”

Auguriamo a Filippo Cipriano di continuare a credere nel motto di Jobs e di lanciare il suo sguardo oltre la propria scrivania, esattamente come fece Renè Cailliè, perchè Timbuctu vale sempre un viaggio.


    Chi è Filippo Cipriano

    Fiorentino, classe 1975, creativo pubblicitario e televisivo da quasi 20 anni, ha firmato numerosi spot (da La settimana Enigmistica al Corriere della sera) e programmi tv di successo (da Target a Passaparola). Entra in Banijay nel 2014 nel quale ricopre da subito il ruolo di CEO di Nonpanic, società nell’orbita Ambra che ha prodotto fra gli altri Inarrestabili per La7 e Market- sfide al mercato per RaiUno. Si dice di lui: si fa amare da chi lavora con lui. E odiare dagli altri.

Filippo Cipriano nominato Managing Director di Ambra Banijay Italia

  • shares
  • Mail