La Fox ed i remake: da Luther a Red Band Society, i rischi del flop delle serie tv tratte da show recenti

La Fox produrrà il pilot del remake di Luther, serie tv inglese: il network ha mandato in onda di recente altri due remake, Red Band Society e Gracepoint

Ci risiamo: la Fox, non contenta dei flop di questa stagione, produrrà un altro remake di una serie tv recente e nota al pubblico. Il network realizzerà infatti un remake di Luther, la celebre serie tv della Bbc (che recentemente ne ha ordinato una quarta stagione) acclamata dalla critica e diventata uno dei polizieschi inglesi più originali.

A scrivere il pilot ci sarà Neil Cross, creatore della serie originale, che torna a scrivere per un network americano dopo Crossbones, serie tv della Nbc. A produrre, invece, ci sarà Idris Elba, protagonista dello show inglese ed artefice del successo di un personaggio come quello del detective John Luther, tormentato e deciso a risolvere i casi su cui lavora andando oltre i limiti imposti dalla polizia.

Luther

Se da una parte può essere comprensibile l'idea della Fox di portare in America un successo europeo di pubblico e critica, dall'altra c'è il rischio che un remake di questo genere possa ripetere l'insuccesso di due esperimenti simili andati in onda questa stagione sul network, ovvero Red Band Society e Gracepoint.

Il primo è il remake di Polseres vermelles, serie tv spagnola che ha avuto anche un remake italiano, Braccialetti Rossi, diventato uno dei successi della nostra tv nella scorsa stagione televisiva. Il secondo, invece, è il remake della serie evento inglese Broadchurch.

Se nel primo caso l'insuccesso può essere a diversi motivi, tra cui la necessità di rendere molto più teen una storia di ragazzi alle prese con la malattia, snaturando il senso originale della serie spagnola, nel secondo si è trattato di un azzardo che non ha ripagato.

Il problema di Gracepoint, che ha nel cast nomi prestigiosi come David Tennant (interprete del protagonista anche nella versione inglese della serie) ed Anna Gunn (Skyler in Breaking Bad), sta nell'aver cercato un successo da uno show originale troppo recente, che il pubblico americano potrebbe non avere problemi a vedere, sminuendo così l'importanza della versione americana. A questo si aggiunga che il remake è pressochè uguale all'originale, con episodi identici a quelli inglesi: un remake di questo tipo non sembra poter avere abbastanza fascino rispetto ad uno show recentissimo e facilmente recuperabile.

Con il remake di Luther, la Fox insiste nel portare in America nuove versioni di serie acclamate, e la possibilità che il network vada incontro ad un altro flop c'è: nonostante questo, l'idea del network è quella di seguire una moda che in America è nota anche ad altri, ovvero il remake.

Questa stagione, sono state numerose le serie tv americane tratte da titoli già noti al pubblico: la Nbc ha mandato in onda The Mysteries of Laura, remake dello spagnolo Los misterios de Laura (che avrà anche una versione italiana) che sta ottenendo buoni ascolti, mentre The Cw con Jane the virgin si è data al remake della telenovela venezuelana Juana la Virgen. E se la Cbs a breve manderà in onda The Odd Couple, remake della famosa sit-com, la Abc manderà in onda Secrets & Lies, remake dell'omonima serie australiana.

I remake sono anche al centro di alcune reti via cavo: la Amc ha prodotto Low Winter Sun, remake di una miniserie inglese, mentre A&E produrrà The Returned, remake del francese Les Revenants (anche questo avrà una versione nostrana) e scritto da Carlton Cuse, co-creatore di Lost, e Netflix con House of Cards ha trovato un successo che ha permesso al servizio di video on demand di darsi alla produzione seriale con ottimi risultati. I network, dunque, non hanno intenzione di smettere di produrre remake, per quanto siano un rischio: anche questo è uno dei pregi della tv americana.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO