Ballando con le Stelle 2014: la scheda di Valerio Aspromonte e Ekaterina Vaganova

La scheda dello schermidore romano e della ballerina russa.

Valerio Aspromonte sarà uno dei concorrenti della decima edizione di Ballando con le Stelle, il talent show per vip dedicato al ballo in onda su Rai 1, condotto da Milly Carlucci, che andrà in onda in prima serata a partire dal 4 ottobre 2014.

Con la sua partecipazione, Aspromonte entra a far parte del folto gruppo di atleti ed ex atleti che hanno deciso di intraprendere questa esperienza televisiva. Il fiorettista romano 27enne non è il primo schermidore a partecipare a Ballando con le Stelle: Elisa Di Francisca, infatti, non solo ha preso parte alla scorsa edizione ma ha anche vinto insieme al ballerino Raimondo Todaro. Valentina Vezzali e Margherita Granbassi, invece, hanno partecipato rispettivamente alla quinta e alla sesta edizione.

Valerio Aspromonte è un componente della squadra delle Fiamme Gialle e della nazionale azzurra di scherma.

Il risultato più importante ottenuto nel corso della sua carriera è sicuramente la medaglia d'oro a squadre conquistata alle Olimpiadi di Londra 2012. Per quanto riguarda i Mondiali, invece, Aspromonte ha vinto un oro, un argento e un bronzo a squadre e un argento e un bronzo individuale. Durante gli Europei, invece, il 27enne ha conquistato tre ori e un argento a squadre e un argento individuale.

valerio aspromonte ekaterina vaganova

Ekaterina Vaganova


Per la ballerina russa 26enne, si tratta della seconda partecipazione come ballerina professionista nel talent show condotto da Milly Carlucci.

Nella sua unica partecipazione a Ballando con le Stelle, avvenuta nel 2012 in occasione dell'ottava edizione del programma, Ekaterina Vaganova ha preso parte alla gara in coppia con Bruno Cabrerizo, conquistando soltanto un settimo posto.

La ballerina ha anche partecipato all'edizione russa di Ballando con le Stelle, precisamente nel 2009. La Vaganova svolge anche l'attività di insegnante di danza in molti paesi europei come Russia, Italia, Spagna, Austria e Ucraina e molti dei suoi allievi sono diventati campioni nazionali e internazionali.

  • shares
  • +1
  • Mail