Ballarò, la copertina satirica della terza puntata sarà firmata da Giorgio Montanini

Il comico marchigiano arriva dopo Roberto Benigni e Paolo Rossi.

Dopo l'intervista a Roberto Benigni, che ha aperto la nuova edizione di Ballarò (la prima condotta da Massimo Giannini che ha preso il posto di Giovanni Floris passato a La7), e dopo la copertina satirica di Paolo Rossi, che ha introdotto invece la seconda puntata, la terza puntata del programma di approfondimento politico in onda su Rai 3 ogni martedì sera sarà aperta da Giorgio Montanini.

E' stato proprio il comico satirico marchigiano ad annunciare la sua presenza a Ballarò con un messaggio pubblicato sulla propria pagina ufficiale Facebook:

La prima copertina di Ballarò l'ha fatta Roberto Benigni, la seconda Paolo Rossi, la terza copertina la farà un comico marchigiano...vi aiuto, non è Neri Marcorè. Domani guardate Ballarò bestie!

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/en_US/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));




giorgio montanini ballaro

Non è un peccato affermare che l'intervista di Roberto Benigni, annunciata quasi come fosse un evento televisivo (come d'altronde, tutte le apparizioni in Rai del comico toscano Premio Oscar) e messa in piedi per dare, fin dall'inizio, una sterzata decisa alla prima edizione di Ballarò condotta da Massimo Giannini, ha deluso le attese.

Anche l'intervento satirico di Paolo Rossi, visto all'inizio della seconda puntata, è apparso privo di mordente. Come se non bastasse, gli ascolti della seconda puntata sono anche drasticamente calati rispetto all'esordio (non per demerito di Rossi, ovviamente, ma per Giannini che deve ancora trovare un proprio stile e ritmo di conduzione).

La scelta di Giorgio Montanini, quindi, emana ancor di più buone sensazioni: Ballarò ha prelevato un asso praticamente da casa propria, Rai 3, considerando che l'inizio della seconda edizione di Nemico Pubblico, l'ottimo programma del comico di Fermo che fonde stand up comedy con candid camera, è imminente.

In quest'anno televisivamente intenso per il comico 37enne, le capacità di Montanini sono ormai eloquenti, sia in versione esplicita (su Comedy Central con il programma Stand Up Comedy) che in versione più misurata ma non per questo meno sfrontata (Nemico Pubblico).

Non sarebbe affatto una cattiva idea se Montanini diventasse una presenza fissa a Ballarò anche perché sarà difficile trovare un comico satirico diverso per ogni puntata (a meno che non si proceda con una rotazione).

  • shares
  • +1
  • Mail