Giffoni 2014, Max Giusti a TvBlog: "Rubo Gioia Marzocchi a Sky. SuperMax in tv? Non so se funzionerà"

"Se farà il 2% in quella fascia oraria non ci dobbiamo stupire". Max Giusti non si risparmia racconta di SuperMax e dei suoi prossimi progetti. E presto tornerà anche al cinema.

 

Max Giusti arriva al Giffoni Film Festival e non si risparmia. La sua cifra, peraltro, è quella della libertà e del coraggio di scelte difficili, ma fatte sull'onda di un entusiasmo che, come spiega anche ai ragazzi, può essere delizia e croce, che spinge ad agire ma può portare ad azioni 'imprudenti'. Ad esempio la scelta di portare Supermax in tv. Il debutto della striscia televisiva, in onda su Rai 2 dalle 17.00 circa alle 17.40 è previsto per l'8 settembre, dal 15 in radio.
E come anticipato da TvBlog, al suo fianco ci sarà Gioia Marzocchi:

"In un periodo in cui tutti scappano dalla Rai per andare altrove, è una soddisfazione 'rubare' qualcuno a Sky"

scherza Giusti che però, da gentiluomo, non manca di ringraziare la sua precedente compagna di lavoro, Laura Barriales.

La nuova coppia si prepara quindi a un autunno di fuoco:

"Fosse per me non l'avrei portato in tv. Certo, sono lusingato della richiesta, ma mettiamola così: io voglio continuare a fare Supermax così come lo faccio in radio, poi tocca alla tv, agli autori, al regista, declinarlo in un racconto tv di 40 minuti. Il punto è che io non voglio edulcorarlo, altrimenti si rischia di perdere due scommesse".

Se c'è una cosa che a Max Giusti non manca è l'onestà:

"Io non so se Supermax in tv possa funzionare. Voi siete un blog che studia la tv, tecnico... penso che nella fascia 17.00-17.40 non ci sia pubblico per un programma come questo, pubblico che invece c'è in radio al mattino".

Degli ascolti bassi non se ne preoccupa:

"Se nelle prime puntate facessimo il 2% non mi stupirei e probabilmente lo faremo. Magari ci starò un po' male, ma che faccio? Perdo quest'opportunità? Io non c'ho santi in paradiso, nessuno che mi protegge, non sono iscritto a nessun partito. Sul programma confido nella lunga durata, nella resistenza e nell'affetto del pubblico. In Rai mi ripetono il caso di Detto Fatto"

come sappiamo partito basso e poi stabilizzatosi negli ascolti e nel consumo del pubblico. Giusti, però, avrebbe preferito una seconda serata, una fascia che peraltro non esiste più, e si rivolge direttamente al direttore di Rai 2:

" Teodoli, se tu mi vuoi mettere il sabato sera, verso le 23.00, 23.30 io ci vado eh direttore, eh".

Di certo per Supermax in tv, Giusti si trova a scontrarsi con le due corazzate del pomeriggio, La Vita in Diretta e Pomeriggio Cinque. Per conquistare e fidelizzare il pubblico si punta anche a una formula di contenuti esclusivi per ingolosire la tv. In ogni caso con Rai 2 c'è una forma di accordo di massima fino a dicembre: fino alle strenne in onda, poi si vedrà.

Ma abbiamo avuto anche il piacere di parlare con lui di Maxinho do Brasil: "Siamo partiti dallo 0,6% e siamo arrivati anche all'1,7% con picchi del 4% (e ditelo a Massimo Galanto che mi ha intervistato quando abbiamo fatto lo 0,6% perché ci avevano spostato). Non sono numeri che cambiano la tv ma vedi un trend positivo che ti dà la misura di un apprezzamento"

tanto più che il programma andava in onda su Rai Sport. La fiction è nei suoi prossimo progetti? Sembra proprio di sì, vista l'esitazione con cui risponde.

Ma non vogliamo togliervi il piacere di seguirlo nella nostra intervista. A voi Max Giusti.

  • shares
  • Mail