Millennium, Elisabetta Margonari a TvBlog: "Tentiamo di sperimentare con continuo cambio di registro. Con Ceran e Aprile siamo diventate amiche" (VIDEO)

Con TvBlog la giornalista torna sul caso dell'ottobre 2012 quando la Berlinguer la punì per non aver consegnato in tempo un servizio su Pierluigi Bersani.

Elisabetta Margonari sarà l'inviata di Millennium, il nuovo talk show di approfondimento politico di Rai3 in onda in prime time per 7 puntate da martedì 15 luglio (in studio a condurre Mia Ceran di Agorà e Marianna Aprile di Oggi). Giornalista professionista dal 2000 (dopo una lunga gavetta in radio), oggi la Margonari lavora al Tg3 come cronista parlamentare. In passato il suo nome è stato tirato in ballo per un presunto caso scoppiato nella redazione del telegiornale diretto da Bianca Berlinguer, che l'avrebbe punita per un servizio su Bersani non arrivato in tempo alla regia di Roma per essere mandato in onda. Anche di questo la Margonari ha parlato a TvBlog, alla fine della conferenza stampa di presentazione tenutasi a Viale Mazzini. In apertura di post trovate la videointervista integrale, di seguito la trascrizione di alcuni passaggi.

Millennium è la versione estiva di Ballarò. È una definizione un po' forzata?

Sì, è po' forzato; andiamo in onda il martedì sera, avremo un pubblico abituato a Ballarò, fortemente fidelizzato. Non vogliamo spiazzarlo, parleremo di attualità politica. Ma tentiamo anche di sperimentare introducendo linguaggi nuovi e con un continuo cambio di registro e livelli. Per portare la politica un po' più coi piedi per terra.

Due anni fa circa si scrisse di una Bianca Berlinguer infuriata per un tuo servizio su Bersani non confezionato in tempo per essere trasmesso dal Tg3. A tal proposito: che situazione c'è oggi all'interno della redazione del telegiornale, dove, si dice, la Berlinguer esercita in maniera autoritaria la sua direzione?

Quello è stato un equivoco, un problema tecnico. Che è stato letto all'esterno con un'altra interpretazione. Non andava l'audio, il servizio c'era. La direzione al Tg3 è fortemente caratterizzata, il nostro direttore ha una grandissima esperienza con un taglio e una presenza sulla politica netta. Questa è la sua forza. Ben venga che mantenga questa cifra.

Per il futuro hai messo in conto la possibilità di condurre dallo studio o preferisci la veste di inviata?

Non l'ho mai messa in conto, faccio l'inviata da tanti anni. Sono abituata a questa cifra, poi tutto può succedere nella vita. Per fortuna.

Con le tue colleghe Ceran e Aprile tutto bene?

Nessuno ci crede, ma stiamo diventando amiche. Non ci conoscevamo prima.... (compare Mia Ceran sorridente, Ndr) non è vero che le donne litigano sempre.

elisabetta margonari

  • shares
  • Mail