Verso un clamoroso ritorno di Michele Santoro in Rai: Ecco gli scenari in campo (Anteprima TvBlog)

Dopo l'uscita di Giovanni Floris da viale Mazzini, un possibile clamoroso rientro, sembra profilarsi nelle prossime ore in Rai.

Michele Santoro sarebbe ad un passo dal tornare alla Rai. Questa è la notizia che rimbalza con insistenza nelle ultime ore e che secondo quanto apprende TvBlog, prende consistenza sempre di più. Vi possiamo dire in anteprima, che proprio nei prossimi giorni, sempre secondo quanto ci risulta, se ne parlerà al settimo piano di viale Mazzini in un incontro fra le parti in causa, inoltre siamo in grado di anticiparvi le modalità di questo possibile ritorno del "figliol prodigo" alla televisione pubblica.

Della questione Floris, ci siamo già occupati in abbondanza nelle ultime ore. Dalla sua uscita da viale Mazzini, con tanto di freddo comunicato Rai, alle sue dichiarazioni successive, fino alla contro replica della televisione pubblica. Vi abbiamo anche dato conto in anteprima di quello che dovrebbe essere l'utilizzo di Floris su La7, con una striscia quotidiana prima del Tg di Mentana, oltre che della classica diretta del martedì sera. Ora però il pallino dell'attenzione mediatica, si è evidentemente spostato dalle parti della Rai. Ovvero su quale sarà la contromossa dei vertici di viale Mazzini, dopo l'uscita di Floris dalla televisione pubblica.

Come detto in apertura di questo pezzo, secondo quanto apprendiamo, sarebbe in atto una trattativa fra la Rai e Michele Santoro, per il ritorno del giornalista campano verso la televisione pubblica. Gli scenari che si starebbero aprendo in queste ore, potrebbero vedere il ritorno in video di Santoro con un nuovo programma sullo stile di Servizio Pubblico sulla Rai, probabilmente nella giornata del giovedì sera, slot questo a cui Santoro è molto affezionato. Non è scontato che questo appuntamento venga trasmesso da Rai3, ma nella trattativa potrebbe essere richiesta la messa in onda di questo nuovo programma su Rai2, rete questa che ospitava Anno Zero, prima che Santoro venisse "congedato" dalla televisione pubblica.

Il programma potrebbe essere prodotto da Santoro stesso e venduto "chiavi in mano" alla Rai. Soluzione quest'ultima però poco praticabile. L'altra opzione, vedrebbe si il ritorno di Santoro alla televisione pubblica, questa volta però ricalcando lo stile delle sue ultime apparizioni su La7, con un programma tipo l' Anno Uno, condotto da Giulia Innocenzi. Santoro quindi apparirebbe in questo nuovo programma in Rai nelle vesti di editorialista e supervisore del progetto, con in campo magari proprio Giulia Innocenzi nei panni di conduttrice.

Di questa trattativa con la Rai, se ne starebbe occupando Lucio Presta, che già in tempi passati ebbe modo di collaborare con Santoro in queste occasioni. Dopo che negli ultimi tempi sembrava che il potere degli agenti presso la televisione pubblica, si fosse spostato dalle parti di Beppe Caschetto, che ricordiamo ha curato proprio la trattativa di Floris, essendo l'ex giornalista di Rai3 un suo assistito; l'entrata in scena di Presta per questa trattativa, è un segnale di riequilibrio che vuole dare la Rai, oltre che un chiaro indizio di come le quotazioni dell'agente di Roberto Benigni e Paolo Bonolis, non siano in calo, anzi tutt’altro. Il signor Caschetto se ne dovrà fare una ragione.

Verso un clamoroso ritorno di Michele Santoro in Rai: Ecco gli scenari (Anteprima TvBlog)

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: