Le Vie dell’Amicizia, su Rai 3 l'omaggio di Riccardo Muti per i 100 anni della Grande Guerra

La Messa da Requiem di Verdi per i caduti di tutte le guerre per ricordare i 100 anni della Grande Guerra e per rinsaldare la pace tra i popoli.

Una serata speciale per ricordare i 100 anni dalla Grande Guerra e per omaggiare i caduti di tutte le battaglie: questo l'obiettivo de Le Vie dell’Amicizia - Requiem per le vittime di tutte le guerre. 1914-2014 Cent’anni alla Guerra Mondiale, in onda questa sera, domenica 7 luglio, su Rai 3 in prima serata.

Una vera e propria serata di gala in diretta dal Sacrario Militare di Redipuglia alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, per un evento che si inserisce nelle celebrazioni per i 100 anni della Grande Guerra, ma che fa anche parte della 18ma edizione della manifestazione "Le Vie dell’Amicizia", promossa dal Ravenna Festival e che disegna ogni anno una sorta di percorso ideale tra i luoghi che hanno fatto la storia.

RedipugliaSacrario_OttavioCelestino

L'itinerario de Le Vie dell'Amicizia, quindi, incrocia nel 2014 il Sacrario Militare di Redipuglia che accoglie circa 100.000 caduti della Prima Guerra mondiale e che è tra i più grandi sacrari del mondo: un modo per omaggiare i caduti di tutte le guerre, per i quali risuonerà la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi diretta dal Maestro Riccardo Muti. Per l'evento, il M° Muti ha voluto con sé musicisti provenienti dalle nazioni coinvolte nella nella Grande Guerra: partecipano le prime parti dei Berliner Philharmoniker, Chicago Symphony Orchestra, Orchestra del Teatro Verdi di Trieste, Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, Orchestre National de France, Orchestre Symphonique du Théatre Royal de La Monnaie, Philharmonia Orchestra e Wiener Philharmoniker, che si uniranno all'Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, all’European Spirit of Youth Orchestra e agli allievi dei Conservatori di ‘Giuseppe Tartini’ di Trieste e ‘Jacopo Tomadini’ di Udine. Solisti il soprano Tatiana Serjan, il mezzosoprano Daniela Barcellona, il tenore Saimir Pirgu e il basso Riccardo Zanellato.

Il concerto è inserito nel calendario ufficiale delle commemorazioni di Governo per il centenario del primo conflitto mondiale e vede anche la partecipazione di alcuni Capi di Stato dei Paesi coinvolti nella Grande Guerra.

 

Foto | @Ottavio Celestino dal sito Ravenna Festival

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: