Grande Fratello 2014: televoto senza controllo dei cosumatori? La denuncia di Leonardo Tumiotto su Facebook

Dubbi sulla trasparenza del televoto del Grande Fratello 13 denunciati da Leonardo Tumiotto su Facebook

Il Grande Fratello che, lunedì 26 maggio, si avvia verso le battute finali (con relativa proclamazione del vincitore) è, ancora una volta, sotto l'occhio del ciclone. Raccolte le tante richieste dei fan sulla propria pagina ufficiale, Leonardo Tumiotto si è improvvisato Iena per un giorno, documentando le presunte irregolarità sul meccanismo di televoto del reality di Canale 5. Un video, postato qualche ora fa, riassume l'inchiesta sui generis dell'ex nuotatore (ora deejay) che, forse, non gradito il trattamento riservatogli dal programma nella gestione della storia con Chicca Rocco, ha deciso di indagare meglio sul "fattaccio".

tumiotto pomeriggio cinqueDopo aver mandato un saluto affettuoso all'amica/nemica Vladimir Luxuria, l'ex isolano si è quasi imposto di vederci chiaro su tutta la vicenda. Ha telefonato, quindi, al call center del Codacons per avere la conferma (o smentita) di eventuali controlli da parte dell'associazione dei consumatori sul sistema di votazione ricevendo una sorprendente risposta:

Centranilista: Quest'anno non c'è nessun controllo. Noi non lo facciamo più. Non so se hanno fatto altri accordi con differenti associazioni dei consumatori. Per un controllo deve esserci comunque un assenso da parte della trasmissione.

L'addetto alle informazioni dell'ente, a questo punto, vistosamente in difficoltà e privo di ogni plausibile spiegazione, rimanda la palla all'Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi:

Centralinista: Non c'è nessun controllo sul televoto del Grande Fratello. Prenda esempio da Amici, dove durante la fase del serale c'è possibilità di votare. C'è un rappresentante del Codacons a sostegno dei consumatori che garantisce la regolarità del televoto. Stessa cosa accade anche con i giochi di Rai1 come quello dei pacchi (Affari tuoi, ndb). Il Grande Fratello, invece, è chiuso. Non hanno dato la possibilità di entrare a nessuna associazione di consumatori nonostante le numerose richieste. Se vuole sapere qualcosa di più sulla trasparenza deve chiamare direttamente loro.

Tumiotto: Ma è una cosa grave...

Centralinista: Sì certo, noi raccogliamo le varie segnalazioni ma a parte presentare una diffida non possiamo fare altro. Siccome l'interesse è poco e riceviamo poche telefonate in merito, la diffida è caduta un po' nel vuoto.


Qualche settimana fa, anche la sorella di Mia Cellini ha avuto da ridire (salvo, poi, correggere il tiro) sulla trasparenza del voto popolare. Attendiamo la replica del Gf (e la convocazione di Tumiotto alla corte di Davide Parenti a Le Iene).

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));



  • shares
  • +1
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: