Ascolti Tv Usa, la Nbc prima nella fascia 18-49 anni nella stagione 2013 - 14, la Cbs vince nei valori assoluti

La Nbc è il primo network nel rating 18-49 anni per questa stagione televisiva, con una media di 2.7 punti, mentre la Cbs è prima ne valori assoluti, con una media di 10,7 milioni di telespettatori

La Nbc è stato il canale televisivo americano più visto d'America nella fascia 18-49 anni: il network, dopo dieci anni, si aggiudica il primato nella fascia più importante di pubblico con una media nel rating, nella stagione 2013-14, di 2.7 punti, in salita del 13% rispetto alla scorsa stagione, quando aveva un 2.4 di rating.

Il canale batte così anche la Fox, che resta stabile sui 2.5 punti, mentre la Cbs è terza, con 2.4 punti, in calo del 17% (l'anno scorso aveva una media del 2.9). La Abc è quarta con un 2.1 di rating (meno 5%), mentre The Cw ha avuto una media dello 0.8, in salita del 14%.

Nbc

La Nbc si trova al primo posto con un aumento che non si segnalava da ventisei anni e la crescita maggiore tra tutti i network generalisti negli ultimi nove anni. Un risultato che, però, cambia se si considerano i valori assoluti, e quindi il pubblico totale sia nella giornata di messa in onda che nei sette giorni successivi (in America, lo ricordiamo, oltre agli ascolti "Same day" si registrano anche quelli relativi alle registrazioni Dvr).

Così, la Cbs resta al primo posto, con una media di 10,7 milioni di telespettatori (in calo del 9% rispetto alla scorsa stagione). La Nbc è seconda, con 9,3 milioni (più 33%); la Abc terza, con 7,6 milioni di persone; la Fox quarta con 7,4 milioni di telespettatori e The Cw quinta con 1,9 milioni di persone.

La Nbc può dirsi soddisfatta: nonostante i numeri degli ascolti nella giornata della messa in onda dei programmi non siano eccellenti, il network è riusito ad aumentare il numero di telespettatori grazie allo sport, con il Sunday Night Football e le Olimpiadi invernali, ai talent, con il successo di The Voice, ed ad alcune serie tv che hanno fidelizzato il pubblico. In particolare, The Blacklist è riuscito ad alzare gli ascolti delle serie tv del network, che però ha avuto a che fare con anche con due cancellazioni importanti, come quelle di Revolution e Community, per cui i fan si sono subito schierati contrari con petizioni e richieste di nuove stagioni. Anche per le comedy, la Nbc non ha avuto fortuna, con The Michael J. Fox Show e Sean Saves the World cancellati.

La Cbs, dal canto suo, resta il canale leader per il numero di telespettatori, grazie a successi che raccolgono risultati sempre soddisfacenti: oltre a The Big Bang Theory, che continua a macinare ascolti record, anche le altre comedy del network hanno regalato buoni ascolti (sebbene The Crazy Ones, We are men e Bad Teacher siano stati cancellati), così come drama, in primis Ncis, che resta al primo posto tra le serie tv più viste sulla generalista.

La Fox, invece, ha subìto il calo maggiore: show come The Following e Glee sono crollate negli ascolti, mentre le altre serie tv non sono riuscite a migliore i propri risultati. Anche la Abc fatica a trovare nuovi show di successo, fatta eccezione per Scandal, che regala al network altri numeri eccellenti il giovedì sera, ed a Resurrection. The Cw, infine, puntando sullo sci-fi con Arrow, The 100 e Supernatural (ma anche con The Tomorrow People e Star-Crossed, cancellati) si rivolge sempre ad un pubblico giovane, ottenendo buoni risultati. Numeri che servono ai network per valutare cosa mantenere e cosa togliere nella prossima stagione televisiva, cercando di aumentare il proprio pubblico con serie che riescano a tenere testa alle sempre più apprezzate produzioni della tv via cavo.

[Via TheWrap]

  • shares
  • Mail