Domenica In, l'addio di Mara tra amici e parenti

Per la sua ultima puntata a Domenica In, Mara Venier si circonda di amici: ma davvero dice addio alla tv?

Mara Venier non riesce a trattenere le lacrime (del resto non l'ha mai fatto) nella sua ultima puntata di Domenica In, l'ultima di un "anno molto difficile" come ha detto a Hit nell'intervista pubblicata oggi su TvBlog (e citata più volte da Costanzo, che l'ha apprezzata) e, forse, anche l'ultima della sua carriera tv.

Un'ultima domenica trascorsa tra gli amici di sempre, con Al Bano - più volte ospite nella stagione - in un difficile collegamento da Cellino San Marco ("Abbiamo iniziato con dei problemi tecnici e finiamo con dei problemi tecnici" dice la Venier stigmatizzando così un collegamento a tratti surreale, complice anche un Al Bano un po' 'distratto'), l'inossidabile Orietta Berti che in nove mesi ha cantato 'Finché la barca va" più volte che in una carriera intera, Katia Ricciarelli e Paolo Limiti, quest'ultimo al suo fianco nelle ultime settimane anche nelle interviste più commoventi e nel 'dibattiti' più 'delicati', come quello sul Gina Lollobrigida  come quella al figlio di Gabriella Ferri.

In collegamento telefonico si materializza anche Fiorello, più per salutare Costanzo che per omaggiare la Venier. E in un momento si avverte tutto il peso degli anni. Si ricordano i tempi del Buona Domenica di Fiore e Costanzo vs Domenica In ("Anche allora c'era Mara" scherza Fiorello) e si battibecca sugli ascolti, su chi abbia dominato quelle domeniche. Risentirli oggi 'combattere' su chi abbia vinto mi fa definitivamente capire quanto quei tempi siano ormai lontani.

In quest'ultima domenica by Mara non poteva mancare Giampiero 'Bisteccone' Galeazzi, che con la 'scusa' di promuovere un suo libro torna sul 'luogo del delitto' per ricordare i comuni trascorsi a Domenica In di 20 anni fa.

E il segmento conclusivo è tutto per Maurizio Costanzo: che finalmente la intervista (questa volta senza bicchier d'acqua a portata di mano, ma con cuscino 'geriatrico' che dà la misura del tempo inesorabile) e regala uno dei momenti migliori dell'intera stagione.

Ma dopo il 'commiato' da Costanzo della scorsa puntata, la retorica dell'addio rischia di fagocitare il giusto tributo a una vera signora della domenica. Passi la clip 'Un anno con Mara' col best of della stagione, che davvero ormai non si nega a nessuno (neanche a un anonimo concorrente dopo 7 giorni di reality), ma il cartello "Grazie Mara" fa subito 'ultimo saluto'. Per fortuna c'è Costanzo a ricordare al mondo che Mara è viva e lotta insieme a noi: ha solo 'minacciato' di andare in pensione.

"La tv è cambiata"

ha detto a Costanzo, ribadendo quanto dichiarato oggi a Hit ("Mi sono resa conto però quest’anno, che ormai è cambiato tutto rispetto a vent’anni fa"). Da qui la sua idea di ritirarsi a vita privata. L'idea che sia finito il tempo di un contenitore domenicale le fa onore: da donna di tv sa che una Domenica In così non può reggere, non può bastare neanche per il pubblico più agée di Rai 1. L'effetto 'salotto di zia Mara' non può funzionare per sempre e la galleria di ospiti è stata spesso degna di un pensionato degli artisti. L'effetto retrò ha  preso un po' troppo la mano nella costruzione delle puntate che sono parse troppo spesso un 'come eravamo'.

003_GrazieMara

 

Ma che Mara ce l'abbia messa tutta, come dice anche al direttore di Rete Giancarlo Leone salutando e ringraziando lo studio, è indubbio, nonostante la sensazione, avuta più volte nel corso delle puntate, che la Venier volesse essere altrove piuttosto che combattere con disguidi tecnici e con un paio d'ore di programma che non sapeva dove andare. In questo senso la presenza di Costanzo nelle ultime settimane è servito a dare anche un minimo di struttura e forse di 'tranquillità' a una Venier stanca, magari non solo di tv.

Da qui l'addio: per adesso riposo e anche più tempo da dedicare alla mamma malata. Ma gli uomini della sua vita, dal marito Nicola Carraro - coinvolto a sorpresa da Costanzo per un videomessaggio - all'amico Maurizio sono convinti che Mara non rinuncerà alle telecamere:

"Ho letto che vuoi andare in pensione ma il tuo pubblico non lo puoi abbandonare così, tu sei unica nel tuo genere!"

dice, anche scherzando, il marito, terrorizzato all'idea di ritrovarsela a candeggiare casa tutti i giorni. Il punto è capire come, eventualmente, adattare il 'genere Mara' alla tv di oggi. Un posto da giurata/opinionista in qualche reality? Chissà. Personalmente la vedrei bene anche nella giuria di Italia's Got Talent su SkyUno. Per adesso, però, un po' di riposo...

  • shares
  • +1
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: