Ballarò, Lista Tsipras contro Floris per l'intervista al leader greco: "Vergogna" (VIDEO)

Nella puntata di ieri sera di Ballarò i problemi tecnici hanno reso praticamente inutili i collegamenti da Atene e Helsinki con due candidati alle Europee. E il movimento di Tsipras protesta

"Floris servo del potente di turno", "il trattamento riservato da Ballarò è vergognoso", "Floris un'altro benificiato dalla pseudo sinistra", "un misto di maleducazione e mala fede da parte di Floris". Ad usare su Twitter questi toni nei confronti del conduttore di Ballarò non è il popolo grillino, bensì i simpatizzanti della lista Altra Europa con Tsipras.

Dopo le polemiche seguite al gesto della responsabile della comunicazione del movimento di sinistra, Paola Bacchiddu, di postare su Facebook una sua foto in bikini con lato B in bella mostra, eccone servita un'altra, probabilmente mirata sempre ad ottenere maggiore visibilità e aumentare consenso elettorale, visto che la soglia di sbarramento del 4% prevista per le Europee continua a far paura.

Stavolta però l'episodio che fa scoppiare il caso è tutto televisivo. Nella puntata di ieri sera di Ballarò, infatti, Giovanni Floris ha ospitato da Atene Alexis Tsipras. Il collegamento non è stato particolarmente semplice dal punto di vista tecnico, con un ritardo della traduzione simultanea e il leader greco (forse convinto di essere in una tribuna elettorale) praticamente sempre 'tagliato' dal conduttore.

Dal punto di vista televisivo l'ospitata di Tsipras non ha funzionato, soprattutto a causa dei tempi strettissimi, conseguenza del numero esagerato di interlocutori chiamati in studio (c'erano Simona Bonafè, Raffaele Fitto, Raffaele Bonanni, Francesca Donato, Francesco Rocca, Peter Gomez, Pierluigi Battista, senza dimenticare gli spazi concessi in apertura a Maurizio Crozza, in chiusura a Geppi Cucciari e nel mezzo a Nando Pagnoncelli).

Attraverso l'account ufficiale Twitter la lista Altra Europa con Tsipras ha reso politico il caso prendendo posizione e definendo "vergognoso" il trattamento riservato dal talk di Rai3 e chiedendo ai simpatizzanti di protestare usando l'hashtag #BallaròVergogna.

Da segnalare che ieri sera Floris si è collegato anche con Ska Keller, da Helsinki, candidata dei Verdi europei alla presidenza della commissione UE. E pure (anzi, soprattutto) in questo caso i problemi tecnici hanno reso praticamente insensata l'intervista.

trsiprsa

  • shares
  • +1
  • Mail