Grey's anatomy 10, il cast saluta Sandra Oh: tanti complimenti per l'attrice

Il cast di Grey's anatomy ha voluto complimentarsi con Sandra Oh, interprete di Cristina che ha lascerà la serie alla fine della decima stagione, parlandone bene e sottolineando la sua professionalità

Il pubblico deve ancora assistere all'ultima puntata di "Grey's anatomy" che vedrà nel cast Sandra Oh: l'interprete di Cristina ha annunciato la scorsa estate la sua intenzione di lasciare la serie tv, e le ultime puntate dello show sono dedicate alla sua uscita di scena. Non a caso, nell'episodio in onda la scorsa notte è tornato anche Burke (Isaiah Washington), per chiudere la meglio la sua storyline. Qui potete vedere il promo diffuso dalla Abc, mentre la nostra Giorgia ha selezionato le scene migliori della loro storia prima del suo ritorno.

Il cast, però, ha già girato le ultime scene con Cristina, ed ha voluto esprimere la propria tristezza nel sapere che l'attrice non lavorerà più con loro. TvGuide ha raccolto le opinioni ed i ricordi del cast principale della serie: tutti sono convinti del talento della Oh e consapevoli che per lei ci saranno grandi ruoli in futuro.

Grey's anatomy

Ellen Pompeo, interprete di Meredith, colei con cui la Oh ha girato numerosissime scene, ricorda in particolare il finale dell'ottava stagione, quello dell'incidente aereo in cui Cristina ha una crisi isterica:

"La scena tra Cristina e Meredith che ricorderò sempre è quella in cui io e Sandra vaghiamo nella foresta del Big Bear Lake cercando la scarpa di Cristina. Abbiamo recitato delle grandi scene insieme. Sono molto orgogliosa del lavoro che abbiamo fatto insieme negli ultimi dieci anni".

Patrick Dempsey (Derek) ricorda un momento anch'esso recente, legato però al dietro le quinte:

"Uno dei miei momenti preferiti con Sandra è della decima stagione, quando ci siamo seduti ed abbiamo avuto una bella conservazione su questi anni passati insieme. Ha un'incredibile etica del lavoro ed è sempre stata d'ispirazione".

Per Justin Chambers (Alex), l'assenza della Oh si sentirà molto. L'attore, presente fin dalla prima stagione, ammette che Cristina ha contribuito al successo della serie tv:

"Sarà totalmente strano [quando non ci sarà più Sandra]. Sarà un grosso vuoto per noi perchè lei è una grande parte di Grey's anatomy. Si sentono la sua intelligenza ed il suo talento, e si sono diffusi in tutto lo show. Quindi, si sentirà non averla qui sul set. Sono entusiasta per lei. Ha molto talento. Nel suo futuro ci saranno grandi cose".

Chandra Wilson (la Bailey), più breve, sa già che la prossima stagione sarà difficile recitare senza di lei:

"Probabilmente sarò nella fase di negazione per tutta la prossima stagione quando Sandrà non sarà più sul set".

Sara Ramirez (Callie) si concentra sulle qualità della Oh come persona:

"Sandra Oh è un essere umano veramente eccezionale. E' stato un onore conoscerla e lavorare con lei. Sandra ha questa capacità di far brillare chi la circonda. Si preoccupa davvero degli altri e vuole che gli altri brillino. Grey's anatomy sarà diverso senza la sua presenza".

Jessica Capshaw (Arizona) non ha dubbi sul fatto che il lavoro svolto da Cristina in "Grey's anatomy" abbia lasciato il segno:

"Il suo lascito, un decennio di Cristina Yang, dovrebbe far parte di un record. Nessuno avrebbe potuto recitare meglio questo ruolo. Svolge un incredibile lavoro ogni giorno. Ha una delle etiche del lavoro più dure che conosca. E' interessante, divertente, amorevole e mi mancherà".

La pensa allo stesso modo James Pickens, Jr. (Richard), per cui la Oh ha permesso di avere in tv un personaggio che rapprensenta un nuovo modo di pensare alle donne:

"Mi mancherà molto. Senza dubbio, devo dire che è stata l'attrice più impegnata e dedicata con cui abbia lavorato. Parla schiattamente. Mi mancherà questo perchè è una cosa nuova in questo ambiente. Con Sandra ciò che vedi è ciò che hai. Ha creato un personaggio così tenero. Il personaggio stesso ha stabilito un limite su come vediamo le donne in questo millennio: indipendenti ma vulnerabili, seriamente competitive ma amorevoli. L'eredità che lascia andrà sempre oltre Grey's anatomy".

Kevin McKidd, interprete di Owen, è uno degli attori che ha recitato di più con l'attrice. I due personaggi sono stati infatti al centro di una storia d'amore che ha tenuto incollati davanti al piccolo schermo milioni di telespettatori, e che sembra avere finalmente trovato un epilogo. L'attore ammette che sarà difficile lavorare senza la "compagna" di set:

"Sono davvero triste. Abbiamo passato dei grandi momenti insieme questa stagione, e Sandra è in gran forma. Si sentirà un grande vuoto nello show. Le auguro il meglio. Sarà sempre mia amica. Sarà sempre la mia migliore amica. Mi ricorda quanto sia stata grande la chimica tra di noi".

Jesse Williams (Jackson) è entrato nel cast nella sesta stagione, ed ha imparato presto la professionalità della Oh:

"Lavora con Sandra mi ha insegnato grandi cose sull'impegno e la responsabilità. La sua generosa ferocia è davvero un'ispirazione. Dire che mancherà sarebbe un eufemismo".

Anche Sarah Drew (April), presente nello show dalla sesta stagione, ha un buon ricordo dell'attrice, la cui Cristina ha spesso scherzato sulla rigidita di April su alcuni argomenti, come il sesso:

"Non posso davvero immaginare che non sarà più qui. Ci stiamo impegnando tantissimo in queste ultime settimane in cui c'è lei. Siamo tutti entustiasti per lei, per il suo prossimo capitolo nella sua carriera e nella sua vita. Porta una professionalità, un entusiasmo ed un talento che mancherà molto".

Anche i nuovi arrivati hanno voluto dire la loro sulla Oh. Camilla Luddington (Jo), per quanto non abbia lavorato molto con lei, l'ha sempre ammirata ed ammette di essere stata presente sul set per assistere da "spettatrice" alle sue ultime scene:

"Non ho lavorato molto con Sandra nelle ultime due stagioni, ma in quanto fan dello show, voglio essere qui gli ultimi giorni di riprese, giusto per vedere l'ultima scena di Cristina Yang. Ha portato molto allo show. Il personaggio è così iconico. Vederlo andarsene è sconvolgente per me. Sandrà Oh è un'attrice meravigliosa che è divertente per qualcuno come me sedermi e vederla lavorare. Mi mancherà vedere il processo con cui fa le sue scelte recitative. E' stato davvero divertente vedere qualcuno con così tanto talento".

Gaius Charles (Shane) ha lavorato di più con lei, essendo stato il suo personaggio legato a Cristina nella sperimentazione portata avanti da lei (e con cui ha anche condiviso qualche momento di passione):

"E' stata una celebrazione del suo lascito e del livello di impegno, talento, mestiere, creatività e brillantezza che ha portato nello show. E' una sfida salutarla in quanto presenza nello show perchè ho sempre apprezzato molto lavorare con lei. Ho imparato molto da lei. Sono grato dell'ooportunità di aver lavorato con lei. Sono più che sicuro che farà grandi cose".

Per Jerrika Hinton, interprete di Stephanie, la Oh è stata non solo una collega:

"E' meravigliosa. Siamo uscite fuori dal set ed è stata meravigliosa. Ne sono molto grata perchè è una persona dinamica. Molti di noi ancora stanno lavorando senza rendersene conto [che non fa più parte dello show]. Cambierà l'intera situazione per gli spettatori e per noi ogni giorno".

Infine, Tessa Ferrer (Leah), è consapevole che per il pubblico non sarà semplice seguire la serie senza Cristina:

"E' davvero triste. Ogni table read è dolceamaro. La gente sente che c'è una grande perdita. E' triste ma anche meraviglioso per Sandra. Ha così tanto da offrire al mondo".

Insomma, tutti d'accordo nel dire che Sandra Oh non è solo un'attrice che ha saputo insegnare a tutti una grande professionalità ed attenzione sul set. Ma c'è anche sensazione che, una volta che Cristina sarà uscita di scena, sarà faticoso per la serie riuscire a trovare altri nuovi personaggi con la stessa forza. Ma "Grey's anatomy" e Shonda Rhimes sapranno se non come far dimenticare Cristina, come portare in tv altri personaggi capaci di raccontare nuove storie e permettere alla serie di proseguire.

  • shares
  • Mail