Tvblogger per l'estate 2007 /8

Corrado è per la seconda volta il nostro Tvblogger per l'estate. Dopo aver scritto un'interessante articolo su Fabrizio Frizzi, che ha visto complimentarsi con lui il diretto interessato, è di nuovo fra noi per un curioso confronto fra serie tv...

Desperate Betty o Uglies Housewives? Questo è il dilemma!
di Corrado

desperate housewives ugly betty

Perdonatemi il giro di parole (in effetti, le casalinghe di Wisteria Lane non sono, poi, così brutte), ma dopo che la nostra televisione generalista ci ha regalato le prime due serie di Desperate Housewives ed una buona parte della prima di Ugly Betty, mi vorrei sbizzarrire nel fare un confronto tra quello che abbiamo visto.
Le prime notizie che riguardavano esse, davano entrambi i telefilm sul genere leggero e comico, ma è bastato vedere qualche minuto per capire che in entrambi i casi si sarebbe andato oltre. Il mistero ha iniziato subito a farsi vivo e pian piano esso è diventato uno degli ingredienti principali del successo e dell'attenzione dei telespettatori verso di esse. Addirittura la prima puntata di Desperate Housewives è iniziata col suicidio di una vicina di casa, Mary Alice, che ha fatto da colonna portante a tutti gli episodi successivi, fino ad ora.
In Betty, invece, la donna misteriosa ci ha messo un po' di più per farsi viva, ma, in compenso, la sua identità è stata svelata presto e a settembre vedremo quali conseguenze avrà nel proseguio della trama.
Un' altra differenza che ho notato nel genere è che, anche se le nostre casalinghe sono continuamente alle prese con misteri e problemi, alla fine il loro essere esilaranti e impacciate (per esempio Susan) riesce sempre ad avere la meglio e a superare il lato serio delle situazioni, mentre in Betty, alla fine di ogni puntata, per quanto possa essere divertente, rimane sempre qualche punto di domanda e di riflessione che colpisce il pensiero del telespettatore.
Sull' ambientazione delle due serie c'è poco da dire, a parte il fatto che hanno in comune il mostrare la ricchezza e lo stile di vita americani e in Betty c'è anche la forte contrapposizione tra queste, date dal lusso patinato e, a volte, frivolo del mondo della moda, e le difficoltà ad andare avanti della umile famiglia sudamericana della protagonista.
Avrebbe sortito lo stesso effetto, se, invece, ci fosse stata una semplice, tipica famigliola newyorkese?
Sui personaggi e le loro caratterizzazioni non si possono fare molti confronti, ma mi piacerebbe associare la cattiveria e la determinazione di Wilhelmina a quella di Edie, pronte sempre a mettere il bastone fra le ruote ai personaggi che incontrano per strada, ma che, allo stesso tempo, quando viene chiesto loro di riflettere sui propri problemi e rapporti interpersonali, non si risparimiano.
Per il resto, il bello di queste due serie è proprio la varietà e le diverse sfaccettature dei personaggi che gravitano negli episodi.
Dedicherei un' ultimo pensiero alle storie in generale: a mio avviso, quelle verticali delle casalinghe sono più lunghe... finiscono e continuano quasi sempre negli episodi successivi, occupandone anche più di tre... mi viene in mente l'esempio della suora di cui si invaghisce Carlos e di cui si parla tanto in molti episodi. In Desperate Housewives non ci sono molte storie verticali brevi, mentre in Betty ogni puntata ne ha minimo una e si conclude in essa (o si può dire che DH non ha proprio storie verticali?).
Le storie orizzontali, invece, sono il punto forte delle trama delle due serie... mentre in Betty è preponderante quella del mistero, in Desperate Housewives, oltre ad essa, ci sono i vari intrecci amorosi e divertenti delle nostre 4 casalinghe che mandano avanti le storie.
Forse, ho azzardato un po' nel fare questo confronto tra due serie diverse, ma almeno mi sono divertito a ricordare e a riportare alla mente i vari personaggi e i vari episodi che mi hanno incollato davanti alla televisione per intere serate!

  • shares
  • +1
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina: