Il punto sull'access prime time

Fabrizio Frizzi Dunque, come ci fa notare un lettore, l'unico elemento di interesse in questo ben misero scampolo di stagione estiva, è lo scontro in access prime time fra il nuovo game show condotto da Fabrizio Frizzi e il collaudato successo di Cultura moderna con il trio Mammucari-Pages-Juliana Moreira.

Scontro che, visti i primi due risultati e in attesa del terzo, si ritaglia, per il momento, un risultato di parità al momento quasi sorprendente.
Su Cultura Moderna c'è poco da dire, in aggiunta a quanto già si sa. Fa il suo, è il programma "ideale" per Canale5 in questo periodo dell'anno - cosa mi tocca scrivere - e la sorpresa, pertanto, è il risultato di Soliti Ignoti.

Il fatto è che il buon Frizzi piace alle mamme, alle nonne, alle zie. Il gioco, di per sé, non è gran che e il ritmo della trasmissione stenta a decollare, c'è poco pathos, Frizzi non è Insinna né Bonolis, ed è adatto a conduzioni che richiedono un ritmo più pacato, ma d'altro canto non è neanche Scotti e non riesce a costruire la suspense che sarebbe necessaria per questo gioco.

Il mio dubbio, però, è che qualcosa non funzioni nel riadattamento italiano del format: nella puntata di martedì, era evidente dalla somma degli indizi (indizi peraltro privi di recall: ma la cosa va a scapito di chi non segue il programma dall'inizio) dati fino a quel momento che la concorrente avrebbe vinto, indovinando l'ultima identità nascosta. Eppure, nonostante i palesi difetti delle prime puntate, Soliti Ignoti regge alla grande il confronto con Cultura Moderna. Alla luce della messa in onda, sarei stato pronto a scommettere su un flop à là Le Tre Scimmiette. Evidentemente, fino a ora, mi sono sbagliato. Ma voi, chi promuovete, fra i due contendenti?

  • shares
  • +1
  • Mail
67 commenti Aggiorna
Ordina: