Le Iene, Enrico Lucci sessista con la ministra Maria Elena Boschi?

Le polemiche dopo la messa in onda del servizio di Enrico Lucci

maria elena

Dopo la puntata de Le Iene show di mercoledì scorso, 26 febbraio, sul web e su parte della stampa italiana si è sviluppata una polemica per il servizio realizzato da Enrico Lucci. La iena romana nel giorno del giuramento del governo Renzi ha insidiato i ministri prendendoli in giro alla sua maniera, per strada. In particolare a far discutere è stato il trattamento riservato a Maria Elena Boschi, neo ministro per le Riforme. Di seguito vi proponiamo il botta e risposta andato in onda:

Enrico Lucci: “A Maria E’, sei una figa strepitosa!“.
Maria Elena Boschi: “Oggi… dai. Oggi lasciami…”.
Lucci: “Ma perché ti hanno messa proprio ai rapporti cl Parlamento?“.
Boschi: “Buongiorno…”.
Lucci: “… ai rapporti con i membri del Parlamento? Come pensi di cavartela?”.
Boschi: “Adesso basta…”.
Lucci: “Ci hai ragione! Oggi è una cosa…”.
Boschi“… sei esagerato”.
Lucci (guardandole i fianchi): “… una cosa esagerata! La sua forza attrattiva… Però te posso fa’ i miei complimenti? Sei una stra-fi-ga!”.

Il quotidiano l'Unità qualche giorno dopo ha tuonato contro Lucci:

Si è dimostrato particolarmente pesante e tutto per un meccanismo molto semplice: lei è una bella donna e una donna bella che si cimenta in politica, per di più senza essere passata per calendari o attività da show girl, deve scontarla.

Ma è davvero questo il tema? Lucci sessista? O in discussione meriterebbe di essere posto lo stile della Iena, che è lo stesso - identico - per tutti gli interlocutori e che spesso è legato ai temi sessuali, i più facili per far sorridere di pancia il pubblico? Gad Lerner non ha dubbi e sul sito ha ribadito che Lucci è sessista. Selvaggia Lucarelli sui social ha invece parlato di mera volgarità:

Davvero pietoso. Lucci era bravo, lo è ancora per certe cose (i suoi servizi sulle baby miss erano perfetti) ma per certe cose il filone "ho la faccia come il culo, quante risate!" s'è esaurito e non si recupera alzando l'asticella della volgarità.

Non della stessa idea il giornalista Giuseppe Cruciani, che col suo stile dissacrante conduce ogni giorno su Radio24 a La Zanzara, uno dei programmi radiofonici più 'vivi' nel panorama italiano.



Altri hanno stigmatizzato anche le parole di Lucci rivolte ad un'altra ministra, Marianna Madia, incinta di 8 mesi:

Come fai ad allattarlo se ti esce? Tiri fuori la zinnetta in Parlamento? (...) Perché ti hanno fatto ministro a te e non a me? Solo perché lei ha la pancia? (con Lucci che mostra la sua pancia)

A tal proposito il quotidiano La Stampa ha definito il servizio della Iena "irrispettoso verso un ministro che è una donna incinta". La domanda è: Lucci è stata irrispettoso con le due ministre perché le ha offese in quanto donne o perché le sue provocazioni-battute erano poca cosa? Insomma, scomodare il maschilismo non è troppo, anche in un Paese che esulta per il semplice fatto che il governo sia composto da otto donne e otto uomini senza verificare se siano pure competenti?

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 301 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: