Don Matteo 9, anticipazioni di Nadir Caselli a Tvblog: "Lia si affezionerà molto al capitano Tommasi, che le darà una spinta verso una crescita"

Tvblog intervista la giovane attrice toscana, new entry nel cast di Don Matteo 9 tra i protagonisti e già amatissima dai fan della fiction.

nadir-caselli-donmatteo9

Questa sera torna l'atteso appuntamento con Don Matteo, con la terza puntata della nuova stagione, e noi di Tvblog abbiamo fatto una bella chiacchierata con Nadir Caselli, l'incantevole attrice che dà il volto a Lia, nuova protagonista femminile della fiction e nuova componente della famiglia Cecchini, quale nipote del maresciallo, che arriva a Spoleto e ne combina subito di tutti i colori. Lia (e quindi Nadir) dopo sole due puntate è già entrata nel cuore e nelle simpatie dei telespettatori e dei fan della fiction, che sui social network si sono sprecati in parole di apprezzamento per questo personaggio positivo ma anche pazzerello. E la Caselli rivela non solo di essersi divertita molto nei panni della nipote di Cecchini, ma di amare così tanto il personaggio che spera di esserci anche nella decima serie, visto che avrà un finale di stagione che lascerà aperta la sua linea narrativa e quindi la possibilità di un rinnovo della sua presenza. Noi ovviamente ce lo auguriamo. Intanto vi lasciamo alle parole di Nadir e leggendole potrete scoprire delle anticipazioni non solo sulla puntata di questa sera, ma anche sull'evoluzione del suo personaggio.

Don Matteo a distanza di 14 anni si rivela sempre un successo. Come stai vivendo questo momento?

Quando sono arrivata non sapevo davvero cosa aspettarmi. Sapevo che Don Matteo era una fiction seguitissima, che aveva il suo seguito e dei fan affezionatissimi, però un po' per il fatto che abbiamo cambiato città, un po' per il fatto che è uscito un personaggio importante e amato (Patrizia Cecchini, ndr) e sono entrati tre nuovi personaggi (Lia, Tomàs e Bianca, ndr), questo successo è stato un una sorpresa per una fiction che, come dici tu, va avanti da 14 anni.

Hai un bel personaggio che ha già conquistato il pubblico con la sua energia e allegria. Come è stato interpretare Lia?

Sono davvero entusiasta. Già ai provini, benché non sapessi ancora di essere stata presa, era contenta di avere questa occasione e della possibilità di poterlo interpretare. Mi sono divertita già da quando ho letto le prime pagine. Ovviamente le sceneggiature ti danno un'idea di quello che può essere, ma poi sta a te renderlo più divertente, dagli un certo taglio, e quindi mi sono proprio lasciata andare, l'ho fatta ancora più pazza, un po' più maldestra, sperando di far ridere e divertire il pubblico, così come ha fatto ridere me. Lia è una ragazza che non riesce a fare le cose in modo preciso, è buffa, è anche immatura se vuoi, perché ha una certa età ma è rimasta sempre un po' bambina.

Ti sei dovuta sforzare per fare questo ruolo o c'era già in te qualcosa di Lia?

Qualcosa c'era già, ma diciamo che a volte esaspero degli aspetti che sono già miei e a volte no. Lia è un po' eccentrica e reagisce in modi inaspettati, un po' come me, ma in modo sempre esasperato. Diciamo che è una me un po' esagerata.

nadircaselli-simonemontedoro-donmatteo9

Il tuo personaggio si sta scoprendo a poco a poco nel corso delle puntate. Appena arrivata tutti l'abbiamo vista o immaginata come una ragazza con la testa sulla spalle che studia medicina e che deve fare la specializzazione. In realtà la scorsa puntata abbiamo scoperto che così non è e a mentito a tutti. Cosa ci dobbiamo aspettare per il futuro? Metterà la testa a posto?


Lia è una matta, ma anche perché non ha un punto di riferimento vero, anche per il fatto che ha perso il padre da piccola. Quindi si arrangia un po', si barcamena in queste bugie che poi si rende conto anche lei che non portano da nessuna parte. Solo che ormai è entrata in questo circolo vizioso e cerca di cavarsela come può. Diciamo che alla fine cerca sempre di fare le cose a fin di bene, non è un personaggio negativo, è solo difficile da controllare e da far ragionare. Che poi è quello che in un certo senso cercare di fare il capitano Tommasi, colui che riuscirà a prenderla per il verso giusto e a darle una spinta verso una crescita. Verso la fine della stagione vedremo in lei questo risvolto...

E a questo punto mi dai lo spunto giusto per chiederti se Lia sarà la nuova prossima fiamma del capitano Tommasi, come si chiedono già i fan...

(Ride, ndr), Questo non lo so! Non posso svelare tutto, ma quello che posso dire è che in lei crescerà una stima particolare per il capitano, si affezionerà molto con il passare del tempo, lui è una persona adorabile ed è normale che i due personaggi prima o poi si incontrino. Quello che non sappiamo è fino a che punto, o meglio, lo sappiamo ma non ve lo posso dire (ride di nuovo, ndr). Nella prossima puntata (quella di stasera, ndr) scopriremo comunque che Lia ha anche un fidanzato...

Ecco, raccontaci cosa vedremo stasera.

Lia ha questo fidanzato, il ragazzo storico, una di quelle storie che si trascinano da anni, ma lei non è più innamorata ormai. E sarà proprio il capitano Tommasi a farle capire come ci si comporta all'interno di un rapporto di coppia, che lei ha preso molto alla leggera. Lia se ne è andata dalla Sicilia, lui è rimasto lì, quindi i due non si vedono mai. Lui però è innamoratissimo, la cerca, la insegue, e ci saranno degli spunti davvero divertenti anche perché poi ci si metterà di mezzo lo zio di lei, il maresciallo Cecchini, che vuole far rompere questo fidanzamento...

nadir-caselli-donmatteo-9

A questo proposito mi viene l'istinto di chiederti come è stato interagire sul set con Nino Frassica, se sei riuscita a girare qualche scena senza ridere, in serietà. Noi ad esempio ci abbiamo provato a fargli un'intervista seria, senza ovviamente riuscirci...

(Ride, ndr) No, non è possibile essere seri, lui è proprio così. Prende e parte per la sua tangente, inizia a dire cose senza senso, con quell'umorismo che non ti permette poi di restare seria. Per dirtene una, appena sono entrata a far parte del cast mi ha detto "Sai, anche io volevo fare il ruolo di Lia, ma non me lo hanno fatto fare, non so perché...". Tantissime volte sul set sono scoppiata a ridere, e anche lui si diverte molto.

Tu sei arrivata a far parte di un cast ormai collaudato da anni. Come ti sei trovata?

Sembra una banalità rispondere benissimo, ma è stato davvero così. Ti faccio un esempio: sono arrivata sul set per gli ultimi due giorni di riprese, ho girato l'ultima scena con il capitano che chiude la stagione, che chiudeva anche il set, e sono scoppiata a piangere. Mi è venuto proprio istintivo, come se fosse la fine di un'era. Sai, le riprese sono durate nove mesi e mi sono sentita parte di un'unione di persone che si adoperano per uno stesso obiettivo, che lavorano con grande impegno perché un prodotto sia bello. Mi sono davvero sentita parte di un gruppo, di una famiglia, potrà sembrare banale ma è davvero così.

Si parla già di una decima stagione di Don Matteo: in quel caso ci sarai o almeno ti piacerebbe esserci?

A me piacerebbe tantissimo esserci. La mia linea narrativa rimane aperta, e quindi me lo permetterebbe. Vediamo poi le decisioni che prenderanno. Mi sono trovata benissimo sul set, voglio bene al mio personaggio e quindi avrei tutte le carte in regola per ripetere questa esperienza e ci sarebbe grande gioia da parte mia.

caselli-montedoro-donmatteo9

Per te questo è il primo vero ruolo da protagonista in tv, perché fino ad ora hai lavorato soprattutto al cinema (Baciami ancora, La peggior settimana della mia vita, Universitari, etc, ndr). Ti piacerebbe continuare su questa strada della televisione, delle fiction, o vorresti tornare al cinema?

L'esperienza su un set cinematografico è molto bella e formativa. Sicuramente questo nuovo lato del lavoro, con una serie così lunga, mi ha permesso di esercitarmi molto: è un po' come andare in palestra. Ti abitui alle lavorazioni lunghe, poi è tutto più serrato, occorre prestare più attenzione, restare sul pezzo. Cinema e tv hanno aspetti in comune, ma sono anche molto diversi. Mi piacerebbe continuare a fare entrambi.

Per chiudere e salutarci, cosa ti auguri per la tua carriera artistica?

Mi auguro di crescere e di fare cose sempre più stimolanti e che funzionino, che mi diano modo di spaziare, facendo cose anche molto diverse tra loro...

E c'è un ruolo che ti piacerebbe fare?

Mi piacerebbe interpretare un personaggio storico, realmente esistito, che ha una storia importante e che ha cambiato le cose.

Ringraziamo Nadir per la sua simpatia e per il tempo che ci ha dedicato e le auguriamo che il suo sogno possa diventare realtà.

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: