Fiorello sparisce da Twitter - #freeFiorello

Fiorello è sparito da Twitter

    Aggiornamento

    L'hashtag creata su TvBlog nottetempo, #freeFiorello, è al primo posto nelle TT italiane. Nel frattempo è apparso un nuovo @sarofiorello. Sarà lui? O sarà un fake? Il mistero si infittisce. Pare che Chi l'ha visto? e Quarto Grado dedicheranno alla questione una puntata a reti unificate e si vocifera di un Bruno Vespa alla ricerca di un plastico che raffiguri l'uccellino azzurro.


Fiorello sparisce da Twitter, per ritrovarlo ecco l'hashtag #freeFiorello: un'accorata campagna in risposta ad un tragico evento. Già, perché quella che vi stiamo per raccontare è una storia di puro orrore... social. Un triste, drammatica storia dal titolo: "Che fine ha fatto @sarofiorello?"

Un uomo, un padre, un marito, un conduttore, ma sopratutto un cinguettatore tra i più seguiti d'Italia, dal 3 marzo ha fatto perdere le proprie tracce sul popolare social network, che amava talmente tanto al punto da far diventare un'hashtag il titolo del suo ultimo programma. Cosa c'è dietro? Una moglie gelosa? Una nuova passione (magari Pinterest)? Oppure, semplicemente, lo scomparso si è lasciato contagiare da quella che gli esperti definiscono barbaricamente “fregola del momento”?

Ricapitoliamo. Rosario ha 51 anni, è nato a Catania, è sempre stato socievole e propenso alla parola (c’è stato un tempo in cui costringeva anche gli altri ad esserlo, mettendogli un microfono davanti e costringendoli a leggere delle parole che si coloravano di blu su uno schermo), tanto che, una volta scoperto un misterioso social network ancora quasi del tutto sconosciuto agli italiani, la sua gioia è stata immensa.

Complice l’ausilio di un dispositivo cellulare, il simpatico intrattenitore ha iniziato a comunicare con il web fino ad organizzare la sua giornata in base al numero di cinguettii necessari per avvertire gli altri di ciò che stava facendo: dal buongiorno all’arrivo in edicola, dal pranzo all’uscita con la moglie, dalla serata al cinema a quelle dedicate al calcio.

Il suo ritmo e la precisione erano riuscite ad allietare migliaia di followers, che come pioggia ogni giorno cadevano tra le braccia di un Rosario sempre più generoso di retweet e menzioni. Tutto questo fino a quando, un giorno, di lui non si è più saputo nulla.

Nessun saluto, nessun avvertimento, neanche un video girato con un barista o un panettiere per fare qualche battuta sullo spread prima di dire “Io mi allontano per un po’”. Un comportamento che Rosario non avrebbe mai avuto fino al mese scorso. Ed allora, cosa gli è accaduto?

A domandarselo, insieme a noi, i followers che da quasi un mese sentono la mancanza del loro amico e ne chiedono il ritorno in timeline: perché Fiorello ha smesso di twittare proprio quando stava per tagliare il traguardo dei 5 mila tweets, si domanda qualcuno, mentre altri lo provocano invitandolo a tornare a twittare per far vincere la propria squadra del cuore. Qualcuno, disperato, spera in suo ritorno per mobilitare nuove campagne sociali, come quella da lui mossa prima della sua misteriosa sparizione dal web.

Il fatto che il suo account fosse ancora lì, attivo sebbene non aggiornato, lasciava alle migliaia e migliaia di followers qualche flebile speranza. Finché, ecco arrivare l'epilogo del dramma: l'account @sarofiorello non esiste più. Sparito. Volatilizzato. Se ci clicchi sopra, una riga nera, tristemente a lutto, ti comunica, laconicamente:

«Questo utente non esiste».

Panico. Sgomento. Raccapriccio.

Ed i colleghi? Loro, per ora, restano guardinghi, intimoriti dall’assenza del caro amico quanto dal destino del loro account: cosa ne sarà di loro su Twitter, se Rosario non dovesse tornare? Chi li spronerà a commentare e ricordare dove poterli vedere? Chi darà loro la voglia, la mattina, di scrivere “buongiorno” con tanto di foto in pigiama, se non colui che ha dato il via a tutto?

Rosario deve tornare su Twitter: i suoi sostenitori stanno già cambiando avatar con la sua immagine, l’hasthtag #freefiorello è pronto a decollare tra le trending topics.

Ma sulla sua fine, per ora, è un mistero. Un altro mistero italiano.

Vota l'articolo:
3.42 su 5.00 basato su 193 voti.  

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO