Elementary: Lucy Liu nel cast (sarà... Watson)

Lucy LiuChi temeva che "Elementary", la nuova serie della Cbs su Sherlock Holmes, potesse stravolgere la figura del detective inglese, ha fatto bene: i produttori non solo hanno cambiato location alle indagini del famoso personaggio, spostandolo a New York, ma hanno anche cambiato sesso al suo fido assistente.

Per la parte di Watson, colui a cui Holmes confida i suoi ragionamenti sui casi in cui è coinvolto, è stata infatti scelta Lucy Liu, veterana sia del cinema ("Charlie's angels" e "Kill Bill", ed anche al cinema in questo periodo con "Un giorno questo dolore ti sarà utile") che della tv ("Ally McBeal", "Ugly Betty", "Cashmere mafia", nonchè ora in un ruolo ricorrente in "Southland").

La Liu, quindi, va ad alimentare da un lato la curiosità verso questa nuova serie, che avrà come protagonista Jonny Lee Miller nei panni di un moderno Sherlock Holmes, alle prese con le indagini nella Grande Mela. D'altra parte, la paura per i fan dell'originale creato da Arthur Conan Doyle che lo show possa snaturare il personaggio storico è tanta.

In effetti, sono timori giustificabili: "Elementary" punta a rivoluzionare la figura di Holmes, proponendone, da quel che si legge, una versione contemporanea e più procedural (la Cbs è imbattibile coi casi di puntata), col rischio di serializzare un personaggio adatto, a detta di molti, a storia di più ampio respiro.

Anche per questo "Sherlock", recente rivisitazione inglese dei romanzi di Arthur Conan Doyle, ha ottenuto un buon successo. "Elementary" (il cui pilot sarà scritto da Rob Doherty e diretto da Michael Cuesta), al di là degli ascolti che potrebbe ottenere, rischia di attirare le critiche negative degli appassionati del personaggio senza tempo, la cui trasferta americana potrebbe costargli cara.

[Via TvLine]
[Foto | © TM News]

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: