Guardia del corpo stasera su Canale 5, anzi no, va su Retequattro senza annuncio. Ma cosa succede a Mediaset?

the Bodyguard
Ma quante "guardie del corpo" ha (o meglio dovremmo purtroppo dire aveva) Whitney Houston? Talmente tante che il film "Guardia del corpo" è divenuto l'emblema di una confusione, un vero e proprio caso incredibile e senza precedenti tra le reti Mediaset. Vediamo i fatti in ordine cronologico. In omaggio alla scomparsa della grande artista, il giorno 12 febbraio ci giunge un comunicato di Sky nel quale è scritto che la piattaforma satellitare di Murdoch trasmetterà il film "Uno sguardo dal cielo" che aveva tra gli interpreti la cantante.

Poco dopo ci arriva una richiesta di integrazione nella quale è evidenziato che, oltre al suddetto film, lunedì sera sarebbe stato trasmesso anche il più famoso lungometraggio con la Houston, quel "Guardia del corpo - Bodyguard" che la vedeva protagonista insieme ad un giovane Kevin Costner. Ci si chiede in questa sede come mai nessuna rete generalista proponga omaggi alla grande artista scomparsa, ed ecco che lunedì mattina arriva la segnalazione che "Guardia del corpo" andrà in onda martedì sera, in concomitanza con la prima serata del Festival di Sanremo su Canale 5.

Una segnalazione confermata da un comunicato ufficiale di Mediaset e da Barbara d'Urso che durante Pomeriggio Cinque, dopo aver trasmesso un servizio, ricordava l'appuntamento. Passa circa un'ora nel cui periodo vengono trasmessi vari promo su questo film e poi, improvvisamente, su Canale 5 appare un promo che annuncia nuovamente "Zodiac", il film in prima tv previsto inizialmente per questa sera. Si pensa ad un errore, come spesso accade, dell'emissione. Invece dopo 30-40 minuti ne va in onda un altro ancora su "Zodiac". Inizia quindi a serpeggiare il dubbio che "Guardia del corpo" sia saltato e infatti, clamorosamente, ce lo troviamo in onda a sorpresa e senza alcuna comunicazione, nè via promo nè tramite crawl, in seconda serata su Retequattro.

Stando ai dati d'ascolto, chi l'ha scoperto per caso è rimasto a seguirlo fino a notte fonda poichè ha raggiunto oltre il 9% di share ma a sto punto ci si chiede: cosa sta succedendo a Mediaset? A cosa dobbiamo questa confusione incredibile tra le varie reti? Non dovrebbe esserci un coordinamento? Non è che, ipotizziamo, qualche dirigente si sia accorto solo all'ultimo minuto che il film andava lunedì su Sky e ha pensato che fosse "bruciato" per Canale 5 il giorno dopo? E poi, che senso ha mandare un film "femminile" come Bodyguard contro il finale del Grande Fratello quando invece ne era programmato uno, giustamente, a target opposto?

Sta di fatto che questo dietrofront è pure inconcepibile dal punto di vista del risultato. Non si può pensare neppure ad una questione di diritti visto che il film è prodotto dalla Warner Bros ed è chiara l'esclusiva che Mediaset ha con tale major. Ma poi, non era forse più adatto un film amarcord come "Guardia del corpo" rispetto ad uno complicatissimo come "Zodiac" contro la prima serata del Festival di Sanremo che avrà pure Celentano come ospite? Insomma, un vero delirio al quale fino ad ora nessuno ha risposto, poichè il comunicato della messa in onda di Guardia del corpo era ancora sul sito di Qui Mediaset fino a poche ore fa e lo stesso film era nella guida tv online. Ci si chiede a sto punto, solo confusione? A meno che, ma è un'ipotesi, non si sia voluto dare fastidio al Festival visto che quest'anno c'è proprio "il Deserto dei Tartari" sulle altre reti, per usare un paragone cinematografico, se si pensa che pure Cielo abbia soppresso il programma con Emanuele Filiberto...

In tutto questo, l'omaggio a Whitney Houston se ne è andato a farsi... f..riggere. Che bella immagine per Mediaset!

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: