Che fine ha fatto...?/ Fonzie di Happy Days

happy days fonzie henry winklerCome dimenticare il bullo più cult della serialità?
Il mitico Fonzie di Happy Days è stato davvero l'apripista del machismo catodico, quello tutto di un pezzo ma mai scorretto (gli stereotipi beceri, semmai, sono arrivati dopo).
Il suo attore, Henry Winkler, divenuto famosissimo grazie al noto telefilm culto degli anni '70, è stato a lungo lontano dai giri che contano, consapevole della difficoltà di scrollarsi di dosso l'etichetta di icona tv:

"Dopo Happy Days è stata durissima. Arrivare così in alto era stata un'impresa, ma improvvisamente tutto sembrava crollare attorno a me. Quando una fiction ha successo gli attori cominciano a comportarsi da divi. E lì capisci che è già iniziato un processo irreversibile: è la tua fine. "

E' per questo che Winkler si è reinventato produttore e regista, lavorando in televisione per 19 anni e producendo tra l'altro il telefilm McGyver. Nonostante la sua carriera abbia preso una piega diversa, c'è una sola domanda che i fan continuano a porgergli insistentemente: che fine ha fatto Fonzie? Lui risponde impassibile:

"Gli abbiamo dato la stanza degli ospiti a casa nostra e lui se ne sta lì tutto il giorno a guardare la tv".

Intanto, il suo padrone di casa ha preferito che si sbiadisse il ricordo di Arthur Fonzarelli per ritrovare una credibilità come attore trasversale. E ora si cimenta di nuovo con la recitazione nel film Cambia la tua vita con un click, dove è al fianco di Adam Sandler.
Ma il suo ritorno sul set non finisce qui, visto che è letteralmente adorato dal pubblico americano nel ruolo di Stewart Barnes, il personaggio che interpreta nella serie Out of Practice.
E, a dimostrazione del fatto che il passato torna sempre, in una puntata del telefilm ha fatto capolino una special guest star, amica di vecchia data: Marion Ross, la signora Cunningham di Happy Days.
Quelli sì che erano tempi felici...

[Fonte Vanity Fair]

  • shares
  • +1
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: