Reality Show - il giorno del giudizio

d'urso circus wild west pariettiChi dice che il reality è definitivamente morto dovrebbe considerare le oppurtune variabili del caso. Basti pensare agli ascolti riportati da Mai dire reality targato Gialappa's Band (in terza serata ben 1.730 telespettatori, 18.33% di share), sicuramente favoriti dal repertorio esilarante de La pupa e il secchione.
In più, L'Isola dei Famosi, calo fisiologico a parte, conserva la leadership nel settore tenendo sempre alta la tensione (nella puntata di stasera, la sfida generazionale tra Raffaello Balzo e Aceto - bello e sensibile il primo, bizzoso e dispotico il secondo, tra loro perennemente ai ferri corti -, l'accoglienza in studio delle auto-escluse Domiziana Giordano e Kris & Kris, il possibile ingresso di nuovi concorrenti tra cui una papabile Simona Tagli, senza dimenticare il fattaccio della settimana che ha visto i naufraghi scagliarsi contro gli operatori per non aver ottenuto riparo dal temporale, con eventuali sanzioni per tutto il gruppo).
Insomma, una scaletta davvero movimentata che darà filo da torcere a Circus, spostato dalla domenica al mercoledì per affrontare la prima contro-programmazione live di due reality. Eppure, Mediaset ha tenuto a smentire in un comunicato ufficiale le voci che vedevano favorita Supersimo dall'azienda in vista di cont(r)atti futuri, sottolineando che il cambio di collocazione è dovuto unicamente a ragioni di palinsesto:

"Il mercoledì era in onda su Canale 5 una delle fiction rivelazione della stagione (L'onore e il rispetto ndr) che stava dando ottimi risultati anche in termini di controprogrammazione. Spostarla in altra serata è stato necessario in seguito alle note modifiche del palinsesto di prime time della rete. Altre interpretazioni circolate in questi giorni sono solo fantasie prive di fondamento.
La serata del mercoledì è indubbiamente difficile, ma Canale 5 giudica Reality Circus un prodotto positivo, molto curato e assolutamente non strillato né volgare, che mette in luce l’impegno quotidiano di artisti tv per ottenere una performance circense professionale".

Ma questo è il giorno del giudizio anche per Wild West, che nella terza puntata ha riportato appena 1.470.000, 6.69%, mentre su Rete4 ll compagno Don Camillo lo superava persino in share nonostante la minor durata (1.800.000, 6.94%). La direzione di rete aveva già ventilato l'ipotesi di un cambio di collocazione, in caso di ulteriore crollo, e il clamoroso flop riportato ieri sera farebbe pensare a un serio rischio di chiusura (visti gli elevati costi profusi per i collegamenti e la troupe).
Prima di concludere, vi lasciamo a due video, il primo che ripercorre la grande performance circense di Raffaella Bergè, l'altro dedicato alle divertenti minacce che Aceto rivolge a Balzo nella fantomatica "disputa per i fagioli".




  • shares
  • +1
  • Mail
50 commenti Aggiorna
Ordina: