Italia1 affida l'Odissea a Ruffini e Colorado. Dei signori Nessuno

paolo ruffini colorado

    I PRECEDENTI: L'Odissea era un musical televisivo per la regia di Beppe Recchia trasmesso su Canale5 il 13 e 20 dicembre 1991. Narrava le avventure di Ulisse, interpretato da Andrea Roncato, ed era costituito dalla parodia di molte canzoni famose adattate alla storia, sullo stesso schema del ciclo parodistico RAI Biblioteca di Studio Uno. Vedeva i volti noti delle televisioni Mediaset interpretare i vari personaggi dell'opera omerica. Da ricordare la partecipazione di Moana Pozzi nel ruolo di Penelope.
    Il cast era formato da: Andrea Roncato, Moana Pozzi, Franco Oppini, Nini Salerno, Umberto Smaila, Teo Teocoli, Mauro Di Francesco, Gerry Scotti, Sabina Stilo, Corinne Cléry, Fabrizia Carminati, Iva Zanicchi, Maurizio Seymandi, Sylva Koscina, Eva Robin’s, Francesco Salvi, Sergio Vastano, Gigi Sammarchi, Wendy Windham, Giorgio Bracardi, Enzo Braschi, Ric e Gian.
    Poi a fare la parodia dell'Odissea è stata anche la Premiata Ditta, in stile talk show pomeridiano.

Ultimamente, tramite il filo diretto con Tv Talk, voi lettori avete potuto interagire con Luca Tiraboschi, direttore di Italia1, cercando di carpire il nuovo corso della sua rete. Dalle sue parole si era intravisto un sinistro vaticinio, ovvero l'arrivo di un erede di Tamarreide, saga dei truzzi italiani di oggi.

Se restiamo in materia di saghe, quella per eccellenza è sicuramente l'omerica, che ci ha consegnato il primo poema epico della letteratura. Ora, una chicca di Chi di questa settimana fa davvero tremare al sol pensiero:

"Nuovo format primaverile in arrivo su Italia 1. I comici di Colorado si cimenteranno nella rilettura in chiave ironica dell'Odissea. Nessun presentatore previsto, ma ci saranno vari sketch che racconteranno l'opera del poeta greco Omero. Nel cast sarà presente anche Paolo Ruffini già conduttore di Colorado".

Unica nota positiva l'assenza, almeno qui, di Belen, impegnata in questi mesi con Italia's got talent. Anche perché, più che Penelope nell'Odissea, la showgirl sarebbe stata più adatta a interpretare il motore femminile dell'Iliade.

Siamo sicuri che il pubblico giovane di Italia1, difficilmente compatibile con gli studi classici, sappia cogliere i riferimenti di parodia letteraria? Di certo i cultori dell'età classica non si sintonizzeranno su Italia1 per trovarvi una Batracomiomachia, antico poemetto satirico dalla dubbia paternità (si è ipotizzato che lo stesso Omero si sarebbe fatto il verso da solo). Per il resto, ad attualizzare l'Odissea nei giorni nostri ci ha già pensato il più degno Luciano De Crescenzo.

Un'operazione così ambiziosa nella tv commerciale, su una rete in cui persino Chiambretti è incompreso, rischia di rivelarsi l'ennesima emulazione fallita di un modello alto. Che è poi il significato originario di tv trash. D'altronde, è della comicità dei "signori Nessuno" di Colorado che si sta parlando.

  • shares
  • Mail
32 commenti Aggiorna
Ordina: