La Cenerentola di Raiuno: tra Vacanze Romane ed autoreferenzialità Rai (ma non adatta ai più piccoli)

Cenerentola
L'operazione "Cenerentola" in versione fiction per Raiuno sfugge furbescamente ai fasti ed alle ambientazioni della fiaba riproposta dalla Disney per trovare riparo in un periodo sì da favola, ma molto più abbordabile, ovvero gli anni '50. Così, fiaba su fiaba, il risultato diventa in parte godibile, in parte snaturato.

In quel della Rai si son resi conto che, se avessero voluto riproporre una delle storie più amati dai bambini e che i grandi ricordano con sentimento fiondandosi nello stesso clima da "c'era una volta" che permea il celebre cartone uscito proprio nel 1950, avrebbero fallito clamorosamente. La Cenerentola della Disney, nonchè la più nota, era un climax di suggestione che trovava l'apice nel lieto fine per antonomasia. Un traguardo impossibile da raggiungere.

Ecco allora l'idea: riadattare la storia, sfruttando gli stessi personaggi e lo stesso schema, collocandolo in un tempo diverso e con ostacoli differenti. E quale miglior periodo per raccontare una storia di questo tipo se non l'Italia del 1950, un Paese che, dopo i disastri della guerra, stava ricominciando a credere che "i sogni son desideri"?

Cenerentola
Cenerentola, la fiction di Raiuno Cenerentola, la fiction di Raiuno Cenerentola, la fiction di Raiuno Cenerentola, la fiction di Raiuno

Troviamo quindi la protagonista Aurora (una Vanessa Hessler capace di rendere bene il personaggio con la sua bellezza acqua e sapone) correre da una parte all'altra di Roma a bordo di una Vespa, lavorare in un Hotel gestito dalla matrigna Irene (vestita da vera strega, ed il merito va a Millenotti, costumista bravissimo nelle scelte), subire le cattiverie delle sorellastre, essere sostenuta da una "fata", o meglio diva (del cinema muto) ed, ovviamente, innamorarsi del principe azzurro, un Flavio Parenti che perde fascino per via di un doppiaggio poco azzeccato.

E' una Roma che incanta, appassiona, che abbiamo già visto in film come "Vacanze romane", a cui la produzione ha chiaramente ammesso di ispirarsi, e che da sola poteva rendere la magia necessaria a far vivere una storia come questa. Ma in quegli anni la magia arriva anche attraverso la televisione, e le prime trasmissioni. Assistiamo così ad un autoreferienziale inno alla Rai ed alla sua grandezza (di cui ormai, ahimè, c'è solo il ricordo), attraverso la storyline secondaria del tentativo di diffondere tra la popolazione quel nuovo strumento che si chiama televisore.

Ma Cenerentola non guarda la tv, e la nota di omaggio, un po' fuori luogo, diventa superficiale. Meglio soffermarsi su una storia d'amore, già nota ma che incanta sempre, che però in questo caso diventa più per adulti che per i più piccoli. Non fraintendeteci, a differenza dei recenti film-tv trasmetti da Raiuno negli ultimi tempi, in questo caso non ci sono scene hot o nudi particolari.

Ad allontanare il pubblico infantile è semplicemente la costruzione della storia che, togliendo quegli elementi da fiaba senza i quali la trama è diventata più abbordabile, perde anche quella fantasia che avrebbe potuto incollare davanti alla tv la famiglia intera. "Cenerentola" è così diventata più realistica, preoccupata per i problemi finanziari e coi piedi per terra (lo scoccare della mezzanotte non segna la fine dell'incantesimo, ma il termine del noleggio della carrozza). Argomenti che potrebbero annoiare un bambino ma che, per i più grandi, sembreranno più coerenti con il contesto in cui è ambientata la storia.

Ultima curiosità: questa è stata una settimana dedicata alle favole in America, con la partenza di "Once upon a time" e "Grimm", che hanno rivisitato il mondo delle favole portandoli nel nostro mondo. Gli ascolti sono stati una sorpresa: riuscirà la Cenerentola italiana a confermare il trend?



Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno
Cenerentola, la fiction di Raiuno

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: