Da Vinci's Demons, su Starz il telefilm su Leonardo Da Vinci

Leonardo Da VinciAnche Leonardo Da Vinci avrà una serie tv tutta per sè: Starz, infatti, ha dato l'ok per la realizzazione di "Da Vinci's Demons", un telefilm la cui prima stagione sarà composta da otto puntate e le cui riprese inizieranno il prossimo anno. La messa in onda avverà non prima del 2013.

Dietro al progetto c'è David S. Goyer, a cui si devono, al cinema "Blade" e "Batman Begins", ed in tv, lo sfortunato "FlashForward". Goyer e Starz collaboreranno con Bbc Worldwide Prods., con cui il canale via cavo statunitense ha di recento stretto un pato per la realizzazione e diffusioni di nuovi progetti.

La serie punta ad essere uno show che vuole unire storia a fantasy, raccontando la breve vita del genio per eccellenza: Leonardo Da Vinci. 25 anni, pieno di idee, capace di inventare il futuro, ne seguiremo la crescita all'interno della Firenze del Rinascimento, in un ambiente che va stretto a Da Vinci, che si sente fuori dal tempo e dal contesto in cui vive.

Ma il telefilm punta anche ad avere degli aspetti meno storici e più dark, raccontando non solo gli amori del protagonista, ma anche le sue lotte per difendere le proprie idee, fino a renderlo quasi un supereroe. "Da Vinci è un uomo quasi mitologico" ha detto Goyer, "il cui fascino attrae tutto il mondo. Sarà uno show con segreti, genio, follia e molto profano."

L'autore, inoltre, è contento di porter scrivere una storia per una rete via cavo, "dove le storie possono essere intriganti, stimolanti ed irriverenti come meritano". A produrre ci saranno Julie Gardner e Jane Tranter della Bbc Worldwide Prods.

"David ha reimmaginato uno dei supereroi più iconi di tutti i tempi", ha detto Carmi Zlotnik, a capo del Media Managing di Stars. "Sta costruendo uno straordinario prisma attraverso cui si riscoprirà uno degli uomini più geniali e misteriosi del mondo. Se oggi abbiamo Tony Stark, nel Rinascimento avevano Da Vinci."

Bbc Worldwide Prods. penserà anche alla diffusione della serie, permettendone una rapida messa in onda. I produttori promettono che terranno conto anche del vasto pubblico che potrebbero avere.

[Via DeadlineHollywood]

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: