Lamberto Sposini è tornato vigile e cosciente

sposini salute
Dopo mesi di doveroso silenzio stampa i familiari tornano ad aggiornare - o meglio a rassicurare - sulle condizione di Lamberto Sposini. Stando a una nota di agenzia Ansa appena diramata, il giornalista - colpito da una grave emorragia cerebrale il 29 aprile scorso - "è ritornato ad essere vigile, cosciente, a leggere i giornali, a guardare la tv": lo scrivono i familiari, in una lettera pubblicata da alcuni giornali locali:

"Sentiamo il dovere di ringraziare quanti ci sono stati vicini e si sono interessati al decorso delle sue condizioni di salute e continuano a farlo: parenti, amici, conoscenti o semplicemente telespettatori suoi ammiratori. Lo facciamo a distanza di qualche mese, in un momento in cui possiamo guardare con maggiore serenità al futuro delle condizioni di salute di Lamberto che, come ha avuto modo di dichiarare anche la figlia Francesca, ha iniziato un lungo e complesso percorso di riabilitazione, facendo continui progressi".

Poi proseguono:

"E' ritornato infatti a mangiare autonomamente. Possiamo quindi ben condividere l'ottimismo dei medici che lo hanno curato e continuano a curarlo e a riabilitarlo".

I familiari ringraziano anche "i suoi colleghi ed ex colleghi del giornalismo televisivo, che giornalmente hanno voluto interessarsi alle sue condizioni di salute. 'Personaggi' che hanno mostrato tutta la loro autentica umanità. Taluni sono anche coinvolti in alcune attuali fasi riabilitative".

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: