Serena Dandini e l'appalto al 20%. Artistico, non tecnico

Serena Dandini Facebook

Serena Dandini scopre la rete e la usa meglio che può. Ieri, sul suo Facebook ufficiale, qualcuno le fa notare che a pag. 59 (!) Repubblica parla dell'appalto esterno per il programma di Fiorello e del possibile sciopero. Così, la conduttrice ne approfitta per ricordare ai suoi lettori cosa accadesse per Parla con me che, come Fiorello, era solo parzialmente appaltato esternamente. Ma per la parte artistica, non certo per il reparto tecnico. Cosa che invece capita con Il più grande spettacolo dopo il week end: CGIL SLC fa sapere che è proprio la componente riprese-diffusione audio che è appaltata.

Spiega la Dandini:

Il nostro programma Parla con me era appaltato a Fandango solo per il 20 per cento del budget totale, ovvero solo per la voce autori e cast artistico (il nucleo creativo che ha ideato e scritto da sempre Pcm) per il resto era tutto fatto da internamente dalla Rai compreso studio,regia, audio, video, trucco, parrucco, costumi, montaggio, ospiti, e gobbista.

E ancora:

Mi sono sgolata anche alla conferenza stampa per ripetere questo che ho appena scritto, se volete vi do la lista completa dei nomi di tutte le professionalità Rai che lavoravano con me che per altro sono tutti addolorati e li hanno ridistribuiti qua e la a casaccio... la malafede di chi scambia il 20 per cento per il tutto e' lampante, viva la rete.

C'è una domanda lecita, dunque, che dovrebbe arrivare sui tavoli del settimo piano di Viale Mazzini: perché per il programma di Fiorello viene data in appalto esterno la parte tecnica?

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: