The Voice spopola ovunque, sarà così anche in Italia ?

The Voice of Holland
E' un vero e proprio fenomeno mondiale il talent show The Voice (in arrivo da gennaio su Rai 2) con numeri da record ovunque venga trasmesso. Venduto già in 25 Paesi, la prima stagione del programma ha fatto registrare dati eccezionali in Olanda e negli Usa (tra i giudici star come Christina Aguilera e Adam Levine). E' incominciata venerdì scorso nella terra dei tulipani su RTL 4 la seconda stagione e l'ascolto è schizzato al debutto già al 60% di share con 3 milioni 3oomila telespettatori.

Ma The Voice sta letteralmente spopolando anche in Centro-America e in Europa. Su Televisa, "La Voz..Mexico" ha totalizzato nelle prime due puntate trasmesse ben il 50,8% di share, in Bulgaria la prima stagione ha raggiunto una media del 53,9% e in Polonia il talent show ha raddoppiato la media di rete passando dall'8% al 17%. Mentre cresce l'attesa per l'approdo in Italia sulla rete diretta da Pasquale D'Alessandro di The Voice of Italy, il talent show debutterà entro quest'anno anche in Romania, Turchia, Portogallo, Belgio, Germania, Israele, Danimarca, Finlandia. Nei primi mesi del 2012 andrà in onda anche in Francia (su TF1 rete dove veniva trasmesso Star Academy), Brasile (Rede Globo) e nel Regno Unito (BBC1).

Dopo i primi dati frammentati e per certi versi sorprendenti di questo settembre televisivo, The Voice confermerà il successo anche nel nostro Paese? E soprattutto, quali saranno i giudici/cantanti che faranno parte del talent show? Lo scopriremo nelle prossime settimane.

  • shares
  • Mail
32 commenti Aggiorna
Ordina: