Analisi Auditel – Il calo di ascolti di Rai1

Analisi Auditel � Il calo di ascolti di Rai1

Si parla molto in questi giorni della crisi di Rai1, della perdita di ascolti della rete ammiraglia, lo ha fatto anche il Presidente della Rai Paolo Garimberti, ma per capire meglio questo calo vero e tangibile di share della rete diretta attualmente e ormai da 2 anni da Mauro Mazza è necessaria una visione d’insieme del panorama degli ascolti televisivi italiani. Con questa analisi cercheremo di capire meglio questa situazione andando a fare un confronto fra gli ascolti delle principali reti televisive italiane fra il settembre 2010 e il settembre 2011, periodo 1-28. Prima di tutto certifichiamo il calo di Rai1 che è nel totale giornata del 2,9% di share, passando dal 20,19% del 2010 all’attuale 17,29%.

Un calo che diventa ancora più preoccupante per quel che riguarda la prima serata, Rai1 passa infatti dal 21,35% del periodo 1-28 settembre 2010 al 17,13% del medesimo periodo 2011. Un calo quindi del 4,22% di share. Analizzando poi i dati fascia per fascia, mentre per quella della prima mattina 7-9 il calo c’è ma è minimo, si passa infatti dal 24,83% del 2010 all’attuale 24,19%, in tutte le altre fasce assistiamo a cali più significativi. La fascia 9-12 passa dal 21,88% del 2010 all’attuale 19,2% (-2,68%). La fascia del mezzogiorno 12-15 passa dal 18,61% dell’anno scorso all’attuale 16,59% (-2,02%). La fascia del pomeriggio 15-18 passa dal 17,1% del 2010 al 16,1% del 2011 (-1%).

Passiamo ora al preserale 18-20:30 dove abbiamo un calo del 3,25% passando dal 23,28% dell’anno scorso all’attuale 20,13%. Del prime time abbiamo già detto, mentre per quel che riguarda la seconda serata il calo si attesta nella misura del 4%, analogo quindi al prime time. Prime time e seconda serata sono dunque le fasce d’ascolto dove Rai1 perde più pubblico. Ma la crisi di Rai1 non è solo crisi per Rai1, Canale5 infatti perde nel totale giornata il 2,35% e nel prime time quasi il 3% di share, dell’ammiraglia Mediaset approfondiremo però in un pezzo a parte. Ma dove è andato finire l’ex pubblico di Rai1 e di Canale5?

Presto detto: Il totale delle altre reti digitali sommate alle pay tv nel totale giornata passa dal 15,84% di share del 2010 all’attuale 21,57% con un incremento di 5,73%, mentre nel prime time passa dal 14,91% dell’anno passato al 20,46% di quest’anno, salendo quindi del 5,55%. In seconda serata è ancora più netto l’incremento di queste reti, che passano dal 15,23% del 2010 al 22,03% attuale, salendo così del 6,8%.

Ma non sono solo le altre reti digitali ad incrementare la loro percentuale di share, fra le reti classiche La7 passa nel totale giornata dal 3,73% del 2010 all’attuale 4,16%, salendo così di circa mezzo punto. E’ nel prime time e nella seconda serata che La7 cresce di più, guadagnando oltre un punto per ciascuna fascia oraria. Leggera crescita anche per Rai3 dello 0,11% nel totale giornata e dello 0,72% nel prime time. Rai2 ed Italia1 calano di circa un punto nel totale giornata, mentre Rete4 rimane sostanzialmente stabile.

  • shares
  • Mail
53 commenti Aggiorna
Ordina: