Arriva il telecomando silenzia antipatici. E voi chi silenziereste della nostra TV?

Arriva il telecomando silenzia antipatici. E voi chi silenziereste della nostra TV?

C’è un signore americano di Brooklyn, che ha presentato al Maker Faire di New York, la fiera degli inventori della costa Atlantica degli Stati Uniti d’America, un’invenzione che potrebbe fare la felicità di milioni di telespettatori della nostra televisione. Matt Richardson, questo è il suo nome, stanco di sentire sempre i soliti discorsi di alcuni prezzemolini della televisione americana, nel suo caso i vari Sarah Palin, Paris Hilton, Donal Trump o Kim Kardashian, una specie di Elisabetta Canalis a stelle e strisce, ha inventato uno strumento piuttosto originale.

Si tratta di una specie di telecomando, che opportunamente tarato sulle esigenze del suo proprietario, zittisce automaticamente, per ora di soli 30 secondi, i suddetti personaggi “indesiderati”. Insomma se questo nuovo telecomando dovesse essere commercializzato, permetterebbe al telespettatore di fare quello che molto spesso, autori e dirigenti della nostra televisione non fanno e cioè mettere il silenziatore ai personaggi della nostra televisione che, ospiti nei soliti salotti televisivi, esprimono le loro opinioni su tutto e su tutti.

Prezzemolini che danno i loro pareri dal costume all’ultima moda fino al più atroce delitto. Psicologi, laureati e non, che hanno la ricetta giusta per tutto. Un’arma diabolica in mano al telespettatore della nostra televisione che se venisse misurata dall’auditel sarebbe fantastica. Vi immaginate la classifica dei personaggi televisivi più “silenziati” ? Altro che attendere la mattina alle dieci per scoprire i dati auditel di share ed audience, questa speciale classifica, sarebbe di certo la più temuta e vero spauracchio dei “televisivi”.

Ma intanto che tutto prenda forma, sia l’invenzione di Richardson che la misurazione di questi “silenziamenti” volete cari lettori di TvBlog giocare a chi “silenziereste” ? Sfogatevi pure nei commenti. Ecco il video di Richardson che presenta la sua "invenzione" :