Analisi Auditel – La prima sfida fra Ballando con le stelle 2011 e La Corrida con la vittoria netta di Milly Carlucci

Analisi Auditel – La prima sfida fra Ballando con le stelle 2011 e La Corrida con la vittoria netta di Milly Carlucci

Il sabato sera di Rai1 ha, dopo una stagione davvero travagliata, dati auditel alla mano, un varietà degno del suo blasone, è questa la considerazione più evidente che ci lascia la fotografia dell’analisi degli ascolti della serata di ieri, grazie alle nostre curve dei valori assoluti e dello share minuto per minuto. C’è infatti la vittoria netta di Ballando con le stelle, settima edizione, su tutte le proposte di ieri sera, pay tv comprese, segno della grande vitalità che ancora ha questo format. Una vittoria che assume un significato ancora più importante, perché come vedremo dai nostri grafici dello share nei vari target d’età, il varietà condotto da Milly Carlucci non solo ha vinto fra i telespettatori più maturi, ma ha ottenuto un ottimo risultato anche fra i giovani e fra i telespettatori della classe AA e più in generale in tutti i target, ma partiamo subito nella nostra analisi partendo dal grafico dei valori assoluti.

Partenza in salita per la curva blu di Rai1 in prime time, che proveniva però già da una vittoria di Affari tuoi su Striscia in access nella corsia fra i 5 ed i 6 milioni di telespettatori. Poi, alla partenza di Ballando con le stelle 2011 c’è la curva blu attorno ai 5 milioni, ma si nota bene come la curva salga subito ed arrivi ai 7 milioni di telespettatori nel giro dei primi 20 minuti e poi sfondi questo muro nell’ora successiva fino a toccare prima del secondo nero pubblicitario il picco dell’intera serata alle ore 21:51 con 7.874.000 telespettatori. La curva della Corrida nel frattempo si ferma attorno ai 5 milioni, mentre viene superata dalla curva marrone delle pay tv nel secondo tempo di Juventus-Bologna. Dopo il secondo nero la curva blu di Ballando si stabilizza attorno ai 7 milioni per poi chiudere alle 00:45 attorno ai 4.

Passando al grafico con le curve dello share minuto per minuto vediamo la curva blu di Ballando che parte subito in salita dal 20% per arrivare al 29% nella prima ora di trasmissione, ma è chiaro come la curva sia costante al comando per tutta la serata fino a stabilizzarsi attorno al 30% dalle dieci e mezza in poi e toccare sul finire di trasmissione il 35%. Anche nel target 4-44 davvero buono il risultato di Ballando che nel prime time si fissa fra il 15 ed il 20% superando la curva arancione della Corrida che si ferma di un paio di punti al di sotto, mentre la curva azzurra del film Madagascar 2 - Via dall’isola comanda in questo frangente attorno al 23%, seguita dalla linea marrone delle pay tv che ospitavano Juve-Bologna. Terminato il film di Italia1 ecco che la curva blu di Ballando prende il comando sopra al 20%, superando sostanzialmente sia la curva delle pay tv che quella della Corrida. Risultato vincente assoluto anche in prime time nel target 45-64 anni con la curva blu di Ballando che scorre attorno al 25%, con la linea marrone delle pay tv seconda e la curva arancione della Corrida al terzo posto attorno al 15%. In seconda serata ancora più netta la vittoria di Ballando che vola fin verso il 35% di share.

Grafico degli over 65 con la curva blu di Ballando con le stelle sempre più in alto, fin verso il 40% in prime time e oltre il 50% in seconda serata, mentre la curva arancione della Corrida si stabilizza attorno al 20% per tutta la serata. Lusinghiero il risultato dello show condotto da Milly Carlucci anche nella classe AA, con la curva blu che vince fra le reti free in prime time scorrendo fra il 20 ed il 25% di share, con la curva marrone delle pay tv che è al primo posto fin verso il 30%. La curva della Corrida scivola bassissima attorno al 7%, superata da Rai3, Italia1 e Rai2. In seconda serata poi la curva di Ballando opera il sorpasso della linea delle pay tv toccando il 30% di share.

  • shares
  • Mail
28 commenti Aggiorna
Ordina: