Starz cancella Party Down e Gravity

Party Down Gravity
Qualche giorno fa abbiamo parlato dei successi di Starz, e di come la rete stia puntando in alto. Ora, invece, parliamo di due serie che non hanno avuto il successo sperato dalla rete, e che sono state cancellate, ovvero "Party Down" e "Gravity".

"Party Down" è stata scritta da Rob Thomas, creatore di "Veronica Mars", Paul Rudd (autore ed attore: tra i suoi ruoli ricordiamo quello del marito di Phoebe in "Friends"), John Enbom e Dan Etheridge. La serie ruota attorno ad un gruppo di persone che lavorano per un'agenzia di catering a Los Angeles. Gli eventi a cui partecipano fanno da sfondo alla loro vita privata.

La serie, giunta alla seconda stagione, non ha mai avuto grandi ascolti: a questo si aggiunga l'abbandono della serie da parte di Jane Lynch, Sue Sylvester di "Glee", che nella prima stagione era nel cast col ruolo di Costantine (nella seconda è apparsa solo nell'ultimo episodio), e di Adam Scott, che sarà in "Park and recreation".

"Gravity", invece, era partita ad aprile. La storia era quella di un gruppo di persone che, sopravvissute ad un tentativo di suicidio, cercava di ricostruirsi una vita, aiutandosi l'un l'altro. Creata da Eric Schaeffer e Jill Franklyn, lo show ha avuto una sola stagione di dieci episodi.

"Dopo un'attenta considerazione", ha detto il vicepresidente alla programmazione della rete, Stephan Shelanski, "abbiamo deciso di non continuare con stagioni successive Party Down e Gravity. Siamo grati a chiunque fosse coinvolto negli show, e siamo orgogliosi di averli avuti sulla nostra rete."

[Via EntertainmentWeekly]

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: