Isola dei Famosi 7 - Luca Rossetto a TvBlog: "Non avrei mai potuto fare il Grande Fratello"

Isola dei Famosi 7 - Luca Rossetto a TvBlog: "Non avrei mai potuto fare il Grande Fratello"

A pochi giorni dalla finale dell'Isola dei Famosi 7 ed in attesa della reunion prevista domani sera su RaiDue, arriva su TvBlog il secondo classificato in questa edizione del reality targato Magnolia. Luca Rossetto, unico esponente in finale del gruppo dei non famosi, l'ingegnere dall'accento piemontese su cui spesso si è sfogata l'ironia della conduttrice Simona Ventura ha parlato con TvBlog il giorno dopo la fine del reality raccontando i primi approcci alla vita lasciata due mesi prima con gli ultimi inevitabili ricordi all'esperienza vissuta in Nicaragua.

Come è stata la prima giornata post isola di nuovi immersi nella normalità?

“Una giornata molto intensa e particolare, piena di impegni. Sono sempre stato al telefono dopo 2 mesi in cui era diventato un oggetto dimenticato. Sono comunque contento e al massimo dell’energia anche se sono parecchio stanco per i fusi orari, dirette e il poco sonno. Sto tornando a casa e dormirò finalmente nel mio letto, dopo averlo sognato per due mesi.”

In che modo ti affacci a questa popolarità?

“Una popolarità che non mi aspettavo. Il mio obiettivo era quello di entrare e uscire da persona pulita, non so ancora bene come sono visto perché ero proprio fuori dal mondo reale. Voglio vedermi un po’ i blog, leggere i commenti. Ho comunque un po’ di sostegno, soprattutto da chi già mi voleva bene. Si è realizzato un mio sogno, fin da ragazzo sono sempre stato appassionato alla letteratura e cinematografia correlata a pirati e naufraghi. Volevo confrontarmi con la natura e questa è stata una grande opportunità.”

Come mai un ingegnere anche abbastanza timido decide di partecipare a un reality come l’Isola dei Famosi?

Come mai un ingegnere anche abbastanza timido decide di partecipare a un reality come l’Isola dei Famosi?

“In realtà sono sempre stato incuriosito dall’isola. L’ho sempre seguita e da quando hanno deciso di aggiungere i non famosi ai famosi mi sono interessato ai casting. Era da due stagioni che ci provavo e con grande costanza ho cercato tutte le strade per realizzarlo. Non mi sono mai arreso e fin dal primo giorno sull’isola per me è stata una grande vittoria. Poi mi sono prese tutte piccole vittorie nelle varie sfide che ho superato. ”

Non sei mai stato impaurito dall’esperienza che stavi per affrontare?

“Ero materialmente pronto a quell’esperienza. Mi piace campeggiare anche in modo estremo. Sono soddisfatto di avere trovato delle persone con cui sono riuscito a relazionare, chi più chi meno. Oggettivamente con il gruppo dei finalisti l’ultima settimana sembrava una vacanza fra 4 amici. Amicizie che si sono formate e credo durino. Si avrà la prova del nove ora che siamo fuori.”

Avresti partecipato al Grande Fratello?

“No. Ho tentato l’isola esclusivamente perché è l’unico programma che avrei potuto fare per realizzare il mio sogno. Era un programma dinamico dove potevo esprimermi e far qualcosa. Il grande fratello non sarebbe nella mia personalità e non avrei avuto la tenacia di rimanere chiuso per 4 mesi in una casa. L’isola poi è un modo diverso di vivere il reality ed è molto più vero. Tutto quello che si vede è così”

Ora sei pronto anche alle serate in discoteca?

“Non voglio montarmi la testa con questa popolarità ma voglio godermi la vita in tutte le sue sfumature.Vedremo se si aprono nuove strade ma io ingegnere sono nato e continuerò ad esserlo, magari in modo parallelo. Ben vengano comunque tutte le proposte, mi butto anche in nuove esperienze. Fare delle serate in discoteca non mi dispiacerebbe perché mi piace divertirmi e far festa, potrebbe essere una bella valvola di sfogo.”

Quali sono state le telefonate che in queste prime ore di libertà ti hanno fatto più piacere?

“Credo tutta una serie. Quelle degli amici più cari, il sostegno delle persone che mi sono sempre state vicine che non ho deluso. Poi mi piacciono le telefonate dei giornalisti che danno una importanza particolare a questo mio momento.”

Perché sei stato il non famoso ad arrivare più avanti di tutti?

“Credo che essenzialmente perchè son stato sempre me stesso. Questa è stata l’isola dei non famosi perché hanno scritto una nuova pagina del reality ed io forse, come diceva Simona, ho scritto il capitolo più importante arrivando al gradino più alto. Le persone che sono arrivate alla finale sono state secondo me le più pure di questo cammino, altre persone sono state penalizzate da dinamiche machiavelliche che non sono proprio piaciute.”

Quale segreto è rimasto celato dietro le telecamere dell’isola?

“Non ho ancora avuto un vero e proprio riscontro, perché non ho visto cosa è andato in onda. Sull’isola però i momenti di vita e le dinamiche anche se scappano un giorno alle telecamere, viene ripresa il giorno dopo quando si ripropone. Non si riesce quindi a nascondere per molto. Sull’isola tutto ti torna indietro, sentimenti o cattiverie.”

Soddisfatto di avere battuto tutto il gruppo dei famosi?

“Secondo il mio parere se avessero fatto un cammino diverso sarebbe arrivato in finale il gruppo definito della "Cupola". Essenzialmente ho legato di più con quelli che sono stati con me fin dall’inizio più altri che ho scoperto durante il cammino, come Daniele, Guenda e Domenico che sono grandi persone, molto molto rispettabili. Loro hanno valori veri e li han mostrati.”

Con Aura avevi un rapporto abbastanza stretto. Non hai mai pensato che ti stesse usando giusto per le telecamere?

“Con Aura c’è stato un bel rapporto fin dai primi momenti. C’era una chimica particolare, un rapporto di amicizia e fratellanza che si è palesato fin da subito. E’ una di quelle amicizie che sono sicuro che rimarrà anche fuori dal gioco. E’ una delle poche con cui scommetto ci sentiremo. E’ una ragazza sincera, intraprendente e vera.”

Non speri davvero che questo rapporto possa diventare qualcosa di più?

“Questa è una cosa da vedere. E’ nato cosi il rapporto e credo rimarrà cosi. Vedremo con il tempo..”

Chi sarebbe stato il tuo vincitore ideale dell’isola dei famosi?

“Avrei voluto vedere e ho visto vincere Daniele. Mi è piaciuto tenergli testa senza gelosia. Speravamo di arrivare noi due al match finale, senza astio. Si merita la vittoria riscattandosi così anche da un marchio che non gli appartiene. Ha una testa, è un ragazzo sincero e non solo un figlio dei Pooh.”

  • shares
  • +1
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: